Italia

10GBASE-T - Una Tecnologia Importante per la Rete 10GbE

Updated on ago 1, 2022
14

Il 10GBASE-T, un tipo di tecnologia per la trasmissione di dati in rete 10G, è stato comunemente utilizzato sin dalla sua comparsa nel 2006. Ma quanto ne sapete e perché è importante? In questo articolo verranno illustrati la definizione, i vantaggi, le applicazioni, le FAQ e il futuro del 10GBASE-T.

 

Che cos'è il 10GBASE-T?

10GBASE-T o SFP+ RJ45 è uno standard rilasciato nel 2006 per fornire connessioni a 10Gbit/s su cavi in rame a doppini intrecciati non schermati o schermati (Categoria 6 o superiore) per distanze fino a 100m. L'adozione della tecnologia 10GBASE-T presenta due vantaggi per i tecnici IT che realizzano data center e reti aziendali. In primo luogo, quando si implementa la tecnologia 10GBASE-T nella rete, l'infrastruttura tradizionale (cavi di rame, patch panel e così via) può rimanere. In secondo luogo, l'SFP in rame 10G può fornire un'interconnessione 10G economicamente vantaggiosa, supportando switch 10G ad alta densità.

 

Vantaggi della tecnologia 10GBASE-T

I pregi della tecnologia 10GBASE-T sono descritti di seguito:

 

  • Compatibilità all'indietro: Essendo una tecnologia interoperabile, il 10GBASE-T basato su standard può essere implementato nelle infrastrutture di switch 1GbE esistenti, cablate con cavi Cat6, Cat6a o superiori nei data center, aiutando l'IT a contenere i costi e offrendo al contempo un facile percorso di migrazione al 10GbE.

  • Latenza inferiore: La latenza per 10GBASE-T varia da oltre 2μs a meno di 4μs, mentre per 1000BASE-T va da un microsecondo a oltre 12μs. Con una dimensione maggiore dei pacchetti, la latenza per il 10GBASE-T è più di 3 volte inferiore rispetto al 1000BASE-T.

  • Comodo da usare: il rame SFP+ supporta collegamenti via cavo fino a 100 m, sufficienti a supportare quasi tutte le topologie di data center, ed è possibile utilizzare pannelli patch senza doversi preoccupare di gestire i transceiver.

  • Costi ridotti: nella rete 10GBASE-T, i cavi Cat6 sono solitamente utilizzati per il cablaggio e sono più economici dei cavi in fibra di lunghezza analoga. Inoltre, i cavi in rame non consumano energia e i loro design termici richiedono meno procedure di raffreddamento, consentendo di ottenere ampi risparmi sulle operazioni all'interno del data center.

 

Applicazioni 10GBASE-T

10GBASE-T / SFP+ RJ45 si applica nei data center o nelle aree orizzontali (nell'edificio, compreso l'armadio di cablaggio). Non è adatto per applicazioni verticali all'interno di edifici, campus e metropolitane. Per la densità di dispositivi informatici nel data center, è necessaria una maggiore larghezza di banda per collegamento ed è meno vincolata dalla base installata o dagli standard di cablaggio strutturato. A causa dei punti di aggregazione a velocità più elevata negli armadi di cablaggio delle reti aziendali orizzontali, deve essere conforme agli standard di cablaggio strutturato.

Implementazione di 10GBASE-T

 

FAQ per 10GBASE-T

D: Il 10GBASE-T è ampiamente disponibile sui server?

R: 10GBASE-T è disponibile nei server come scheda aggiuntiva dal 2008. Con l'ingresso sul mercato di un numero sempre maggiore di prodotti SFP in rame da 10 GB e di nuove piattaforme server, le porte 10GbE sono state rese disponibili come LAN on Motherboard (LOM) o come scheda figlia configurabile da molti fornitori di server.

D: Il 10GBASE-T è ampiamente disponibile sugli switch?

R: Il 10GBASE-T è disponibile sugli switch dal 2008 e i fornitori dispongono di diverse soluzioni di switch 10GBASE-T. La sua adozione è stata favorita dal rilascio del PHY 10GBASE-T a 40 nm nel 2012. L'implementazione è avvenuta principalmente nei data center, sebbene siano disponibili anche soluzioni per le reti dei campus.

D: 10GBASE-T può supportare PoE?

R: L'aumento dei requisiti di larghezza di banda dei punti di accesso wireless sta determinando la richiesta di Power over Ethernet (PoE) per fornire un supporto superiore a 1000BASE-T. Switch PoE con uplink in rame da 10GBASE-T oggi esistenti, progettati per soddisfare o superare i requisiti IEEE 802.3an 10GBASE-T su 100 metri e in grado di supportare il Power over Ethernet (PoE) IEEE 802.3at..

 

Il futuro della tecnologia 10GBASE-T

Grazie alle maggiori capacità di distanza, ai costi inferiori di cablaggio e porte e alla facilità di spostamento, aggiunta e modifica dell'infrastruttura di cablaggio, uno switch di rete con porte SFP in rame 10G può offrire una maggiore flessibilità rispetto ai cavi in rame SFP+ DAC. Inoltre, gli switch Ethernet con porte SFP+ RJ45 supportano un maggior numero di opzioni di implementazione, tra cui la connettività top of rack, end of row, middle of row e inter-cabinet. Poiché i requisiti di elaborazione dei server e di archiviazione basati su Ethernet continuano a diventare sempre più elevati, la richiesta di 10GBASE-T crescerà costantemente nel prossimo futuro. Il numero di connessioni SFP+ in rame richieste si espanderà oltre le 48 porte all'interno di un rack.

 

Articolo correlato:

10GBASE-T vs SFP+ vs DAC: quale scegliere per il cablaggio dei data center a 10GbE?

0

Potresti essere interessato a