Italia

MSA 4x400G per Facilitare le Interconnessioni Ottiche ad Alta Densità da 1,6T

Updated on ago 11, 2022
60

Un gruppo di leader del settore della fotonica, tra cui Arista, Broadcom, Intel, Molex e AOI, ha costituito il 4×400G Multi-Source Agreement (MSA) come consorzio industriale per facilitare lo sviluppo e l'adozione di ricetrasmettitori ottici ad alta densità da 1,6T operanti a 100Gbps per corsia per i data center e il cloud networking.

4×400G MSA

I membri del gruppo MSA fanno notare che utilizzeranno gli standard di interfaccia ottica 100G Lambda esistenti, che possono raggiungere fino a 10 km su fibra monomodale, per soddisfare i requisiti degli utenti finali per le infrastrutture di rete di prossima generazione. Le interfacce ottiche ad alta densità da 1,6T interopereranno con i moduli standard 400G FR4 e 2×400G FR4. Il gruppo indica che questo lavoro potrebbe portare a moduli ottici 4x400G LR4 completamente interoperabili con i moduli 400G LR4 e 2x400G LR4.

Il Booster per le comunicazioni ottiche

L'MSA 4×400G promuoverà un insieme comune di specifiche per le interfacce ottiche 400G ad alto volume che consentiranno di creare un ecosistema di partner sano e di accelerare i tempi di commercializzazione delle interconnessioni ottiche da 1,6T. L'MSA 4x400G specificherà le interfacce da 1,6T che sono retrocompatibili con gli standard 800G e 400G attualmente in uso. Le specifiche delle interfacce ottiche consolidate e la retrocompatibilità sono di fondamentale importanza per lo sviluppo del settore.

Pronti per l'Ethernet di nuova generazione

L'accordo multi-sorgente 4×400G aiuterà gli utenti finali a gestire le esigenze dell'infrastruttura di rete Ethernet di prossima generazione basata su ASIC switch 51.2T, facilitando collegamenti ottici completamente interoperabili che utilizzano interfacce ottiche standard IEEE 802.3cu esistenti e convalidate con KP4 FEC end-to-end per portate fino a 100 m su fibra multimodale o fino a 2 km su fibra monomodale, e interfacce basate sul popolare 100G Lambda MSA per portate fino a 10 km.

La sfida di competere con l'ottica 200G

L'MSA rileva che una soluzione 4×400G da 1,6T può essere fornita rapidamente e i membri prevedono che i moduli ottici basati sulle loro prossime specifiche potrebbero essere distribuiti inizialmente già nel 2023. Tuttavia, l'industria sta sviluppando anche soluzioni ottiche da 200G per corsia. Marvell prevede di lanciare i DSP 200G per corsia nel 2023 e potrebbe essere necessario un altro anno per qualificare questi nuovi chip. Una volta completato il processo di qualificazione e resi disponibili i ricetrasmettitori basati su di essi, i ricetrasmettitori 4×400G si troveranno ad affrontare un enorme dilemma di mercato.

Non si sa se le soluzioni ottiche 200G per corsia saranno affidabili come quelle 100G per corsia e quanto tempo ci vorrà per la qualità dei nuovi chip. Tuttavia, l'MSA 4×400G richiede ancora sforzi per mitigare i rischi associati alle prestazioni delle ottiche 200G, lanciando al contempo ricetrasmettitori 16×100G il prima possibile.

0

Potresti essere interessato a