Italia

MSA 4x400G: Facilitare le interconnessioni ottiche ad alta densità da 1.6T

Updated on gen 23, 2023
165

Un gruppo di leader del settore della fotonica, tra cui Arista, Broadcom, Intel, Molex e AOI, ha costituito il 4×400G Multi-Source Agreement (MSA) come consorzio industriale per facilitare lo sviluppo e l'adozione di ricetrasmettitori ottici ad alta densità 1.6T operanti a 100Gbps per corsia per i data center e il cloud networking.

4×400G MSA

I membri del gruppo MSA fanno notare che utilizzeranno gli standard di interfaccia ottica 100G Lambda esistenti che possono raggiungere fino a 10 km su fibra monomodale, per soddisfare i requisiti degli utenti finali per le infrastrutture di rete di prossima generazione. Le interfacce ottiche ad alta densità da 1.6T interopereranno con i moduli standard 400G FR4 e 2×400G FR4. Il gruppo indica che questo lavoro potrebbe portare a moduli ottici 4x400G LR4 completamente interoperabili con i moduli 400G LR4 e 2x400G LR4.

Potenziare le comunicazioni ottiche

L'MSA 4×400G promuoverà un insieme comune di specifiche per le interfacce ottiche 400G ad alto volume che consentiranno di creare un ecosistema di partner sano e di accelerare i tempi di commercializzazione delle interconnessioni ottiche 1.6T. L'MSA 4x400G specificherà le interfacce 1.6T che sono retrocompatibili con gli standard 800G e 400G attualmente in uso. Le specifiche delle interfacce ottiche consolidate e la retrocompatibilità sono di fondamentale importanza per lo sviluppo del settore.

Prepararsi per l'Ethernet di nuova generazione

L'accordo multi-sorgente 4×400G aiuterà gli utenti finali a gestire le esigenze dell'infrastruttura di rete Ethernet di prossima generazione basata su ASIC switch 51.2T, facilitando collegamenti ottici completamente interoperabili che utilizzano interfacce ottiche standard IEEE 802.3cu esistenti e convalidate con KP4 FEC end-to-end per portate fino a 100 m su fibra multimodale o fino a 2 km su fibra monomodale e interfacce basate sul popolare 100G Lambda MSA per portate fino a 10 km.

La sfida di competere con l'ottica 200G

MSA osserva che una soluzione 4×400G 1.6T può essere fornita rapidamente e i membri prevedono che i moduli ottici basati sulle loro prossime specifiche potrebbero essere distribuiti inizialmente già nel 2023. Tuttavia, l'industria sta sviluppando anche soluzioni ottiche da 200G per corsia. Marvell prevede di lanciare i DSP 200G per corsia nel 2023 e potrebbe essere necessario un altro anno per qualificare questi nuovi chip. Una volta completato il processo di qualificazione e resi disponibili i transceiver basati su di essi, i transceiver 4×400G si troveranno ad affrontare un enorme dilemma di mercato.

Non è certo se le soluzioni ottiche 200G per corsia saranno affidabili come quelle 100G per corsia e quanto tempo ci vorrà per la qualità dei nuovi chip. Tuttavia, l'MSA 4×400G richiede ancora sforzi per mitigare i rischi associati alle prestazioni delle ottiche 200G, immettendo al contempo sul mercato transceiver 16×100G il prima possibile.

Potresti essere interessato a