Italia

Trend di networking per data center da tenere sotto occhio nel 2022

Updated on lug 14, 2022
39

Il networking per data center gioca un ruolo cruciale nella gestione di rete di un'impresa. Nell'ultima decade, i data center sono stati interessati da molti sviluppi tecnologici che hanno comportato importanti passi in avanti e una grande influenza sui più ampi mercati delle imprese IT.

Una rapida occhiata agli ultimi due anni mostra un costante passaggio delle imprese da data center on-premise al cloud. L'edge computing si posiziona subito dopo come altro trend, seguito poi dai dibattiti su virtualizzazione vs containerizzazione e il computing cloud-native.

Le innovazioni del settore stanno ora guidando nuovi trend o sviluppando quelli già esistenti e i leader di questo ambito non stanno lasciando nulla al caso. Per stare al loro passo, è necessario prepararsi e prendere nota degli sviluppi chiavi del mercato. Qui sotto abbiamo raccolto tre trend di networking per data center da tenere sotto occhio nel 2022.

L'ascesa dei data center as-a-service

Nel tentativo di offrire ai consumatori servizi ad alto valore, i leader di settore nei server, sistemi d'archiviazione e infrastrutture iper-convergenti (HCI hyper-converged infrastructure) hanno assunto un ruolo guida nello sviluppo dei data center as-a-service. Questo trend non può che accelerare, dato che i consumatori mostrano preferenza per un modello di consumo flessibile e pay-per-use che consente di eliminare i costi nascosti comuni con molti provider di cloud pubblici.

Dell Technologies, per esempio, nel 2021 ha lanciato Apex, la propria offerta as-a-service di punta, cambiando il modo in cui i partner di canale interagiscono e vendono i prodotti e servizi Dell – dai server PC fino ai dispostivi d'archiviazione. Molte altre compagnie di data center stanno oggi trasformandosi in imprese as-a-service per offrire una migliore esperienza cloud in termini di controllo, costi e semplicità.

L'altro vantaggio dei data center as-a-service e il motivo per cui stanno diventando popolari è la possibilità di espanderli o ridurli sulla base delle esigenze di hosting del cliente. Democratizzando le risorse del data center, il modello as-a-service equilibra i costi, le prestazioni e la flessibilità, un trend che vale sicuramente la pena di tenere sotto d'occhio.

components of DCaaS

La comparsa del 400G e dell' 800 G

Il 2021 è stato caratterizzato dal crescente utilizzo di switch 200 Gb/s e 400 Gb/s, un trend che è appena iniziato. Grazie al rapido passaggio al cloud durante la pandemia, i principali provider di servizi cloud, come Amazon e Google, hanno fatto crescere la domanda per attrezzature switch ad alta velocità. Anche i provider cloud di livello due e tre stanno oggi passando agli switch 200 Gb/s e 400Gb/s per tagliare i costi per bit a livello di sistema, ma tenendo le stesse prestazioni degli switch precedenti.

Mentre la maggior parte dei data center devono ancora iniziare a utilizzare queste due tipologie di switch ad alta velocità, gli analisti suggeriscono che Google potrebbe mettere in campo switch 800 Gb/s già quest'anno. Questa tendenza è in buona parte guidata dalla disponibilità di tecnologie ottiche 800G e la necessità di massimizzare la riduzione dei costi per porta. La continua ascesa del 5G, della virtualizzazione di nuova generazione e delle applicazioni cloud-native stanno inoltre promuovendo questo trend di upgrade degli switch di cui ogni hyperscaler vuole essere parte.

La richiesta di edge computing continua

Dopo che la recente ondata di trasformazione digitale ha spinto molte aziende sul cloud, alcune imprese hanno realizzato che mandare tutti i data su un server centralizzato per l'elaborazione può essere costoso, lungo e poco efficace, in particolare con applicazioni urgenti. Questo ha fatto sì che molte aziende siano passate all'edge computing, dove la maggior parte dei dati generati sono processati vicino al margine della rete. La domanda di edge computing ha visto anche un enorme implementazione del 5G. I vantaggi sono la riduzione dei requisiti di larghezza banda, bassa latenza e una migliore gestione e amminsitrazione dei dati.

Secondo una recente indagine di mercato, l'edge computing crescerà da 36.5 miliardi di dollari nel 2021 a 87.3 miliardi di dollari stimati per il 2026, un tasso di crescita annua del 19% per il periodo di previsione. Questo importante trend nel settore dei collegamenti di rete ha già visto molte imprese leader IT come Dell Technologies, HP e IBM fornire prodotti e servizi di edge computing. Alla stessa maniera, giganti del tech come AWS e Google sono entrati in campo vendendo cloud edge distribuiti.

Conclusione

Il mercato del networking per data center è destinato ad assistere a grandi cambiamenti nei prossimi anni; coloro che sono pronti ad abbracciare questi trend saranno preparati al successo. I grandi investimenti che stanno irrorando i vari settori IT sono indicativi del cambiamento della domanda da parte dei consumatori e delle nuove tecnologie che promettono profitti a tutti gli operatori del mercato. Le tre tendenze delineate sopra non sono le uniche, ma sono sicuramente quelle che stanno procedendo in maniera più significativa.

0

Potresti essere interessato a