Italia

Guida ai server edge: Perché sono adatti per gli utilizzi futuri?

Updated on nov 16, 2022
303

FS Rack Servers

La potenza di calcolo dei server edge sta rapidamente plasmando il panorama industriale moderno. L'emergere di applicazioni dinamiche e di infrastrutture aziendali moderne ha reso inevitabile l'elaborazione e la condivisione rapida dei dati. Per soddisfare questa crescente esigenza, le aziende stanno sostituendo i tradizionali server centralizzati con la tecnologia server edge.

 

Che cos'è un server edge?

In una rete centralizzata, i dispositivi client sono collegati a un server o a più macchine il cui compito è elaborare le informazioni richieste dagli utenti e rinviarle indietro.

Mentre una rete centralizzata è sufficiente per interagire con i siti web più semplici, le aziende hanno realizzato che i progetti complessi che coinvolgono una grande banca di clienti funzionano meglio con un server edge.

A differenza di una rete centralizzata, un server edge si trova ai margini della rete. Questo mutamento di posizione risolve diversi problemi comuni a una rete centralizzata. I server edge migliorano la latenza, riducono i tempi di caricamento e rimuovono il carico dal server di origine.

Invece di inviare i dati non elaborati ai data center, gli edge server li elaborano autonomamente e li rimandano ai computer client.

edge server

I server edge possono essere di due tipi:

  • Content Delivery Network (server CDN) - un computer con contenuti statici provenienti da un server di origine (HTML, file JavaScript, immagini, ecc.) e distribuiti in vari punti di una rete di distribuzione dei contenuti.

  • Edge Compute Server – questo server fornisce l'elaborazione ai margini della rete ed è solitamente utilizzato per le applicazioni IoT.

 

Come funziona un server edge?

Un server edge esegue solitamente compiti più specifici, come le funzionalità di rete, l'inferenza nei carichi di lavoro abilitati all'intelligenza artificiale e così via, invece di concentrarsi su compiti generici su larga scala.

Un edge server funziona "interfacciandosi" tra due reti diverse. Ciò significa che aiuta a scambiare informazioni tra due reti diverse senza causare alcun tipo di latenza o esposizione non necessaria tra di esse.

Supponiamo, ad esempio, che abbiate richiesto alcune informazioni bancarie attraverso il vostro conto online. Invece di esporre su Internet i dati e le informazioni di backend, le banche utilizzano un edge server che non solo offre all'utente l'interfaccia di un sito web, ma preleva anche le informazioni rilevanti dal backend e le trasferisce al computer del cliente.

In questo modo, un'organizzazione può esporre su Internet una porzione molto più piccola del proprio backend aziendale. In definitiva, questo restringe il punto di accesso, rendendolo più sicuro. Per casi d'uso specifici, come questo e altri (si pensi alle telecamere di sorveglianza, alle apparecchiature industriali, ai sensori, allo streaming video e così via) i server edge offrono dati in forma più granulare.

 

Come sta crescendo il rapporto tra edge cloud e edge server?

Il concetto di edge cloud computing è nato dall'esigenza di avvicinare applicazioni e dati. Il loro compito è quello di portare un grande numero di dati granulari alle macchine o agli esseri umani che li richiedono.

I data center centralizzati tradizionali hanno avuto problemi di latenza per quanto riguarda il servizio per le numerose applicazioni emergenti. Ciò è stato molto evidente con le reti di distribuzione di video/contenuti, il cloud gaming e le applicazioni automobilistiche, che sono diventate le fonti di introito più significativi per l'edge cloud.

Da anni ormai, i grandi data center centralizzati (edifici che immagazzinano e condividono applicazioni e data center) e le architetture cloud forniscono servizi di condivisione ed elaborazione dei dati a singoli utenti e imprese grazie al Software-as-a-Service (SaaS). Ancora oggi, il cloud rappresenta il modo con cui accediamo a o consumiamo i contenuti, che si tratti di streaming video in diretta o di richiesta di dati bancari.

Tuttavia, vi è ora una nuova generazione di applicazioni cloud-native in aumento in tutti i settori, dall'intrattenimento alla vendita al dettaglio, dall'automotive alla produzione. Questi settori iniziano a diventare sempre più ad alta intensità di calcolo e sensibili alla latenza.

Per garantire la qualità dell'esperienza ai clienti, le aziende non possono più affidarsi ad architetture cloud tradizionalmente centralizzate. Hanno bisogno di un modello di cloud più dinamico e distribuito, in grado di soddisfare le crescenti esigenze delle reti emergenti.

In altre parole, i fornitori di servizi cloud stanno spostando le loro risorse di calcolo e di archiviazione cloud più vicino al bordo della rete, dove i contenuti vengono creati e consumati. Si tratta del cosiddetto edge cloud. Si tratta di un ecosistema cloud intercambiabile con incredibili capacità di archiviazione e calcolo, interconnesso da una rete scalabile e adattabile.

I server edge formano un'architettura edge cloud in cui sono di dimensioni più piccole ma altamente specializzati nell'esecuzione di attività sensibili alla latenza. I server del cloud centrale sono più consistenti e meno specializzati.

Per fare un'analogia con il mondo reale, i carichi di lavoro generali distribuiti nel cloud sono come enormi scatole di Lego con cui è possibile creare oggetti di grandi dimensioni utilizzando il tempo a disposizione. Gli edge server sono invece come i set Lego di una festa che hanno solo alcuni formati specifici disponibili.

Questo lavoro di squadra tra edge cloud e edge server è estremamente vantaggioso per il funzionamento delle applicazioni più recenti basate su microservizi. Consente un approccio granulare con una profonda attenzione alle decisioni su "cosa deve essere eseguito e dove".

 

Qual è il futuro dei server edge? Considerare le esigenze di 5G e AI

Gli esperti ritengono che l'enorme potenza di calcolo dei edge data center li abbia resi una scelta interessante per la formazione di modelli basati sull'apprendimento automatico e sull'AI. I modelli di AI e di apprendimento automatico possono facilmente sovraccaricare gli ambienti on-premise. Utilizzando un server edge, le aziende possono ottimizzare notevolmente l'elaborazione e la condivisione delle informazioni tra il cloud e i modelli on-premise.

Secondo una previsione di Gartner, entro il 2025 circa il 75% di tutte le aziende genererà ed elaborerà dati al di fuori di un data center centralizzato o di un cloud. Impiegando un server edge locale con un modello preparato al cloud, le aziende saranno in grado di sfruttare facilmente le potenzialità del cloud computing senza dover lottare contro il sovraccarico dei dati, in particolare per gli usi specializzati che sono più comuni nelle imprese e nei settori più grandi.

5G and AI

Il 5G svolge un ruolo fondamentale nelle numerose applicazioni odierne e può offire ancora altro, non avendo ancora valutato appieno il possibile impatto di queste reti una volta che il loro potenziale sarà combinato con la capacità di calcolo dei server edge. I server edge non solo hanno iniziato ad aiutare le aziende di telecomunicazioni a gestire in modo più efficace i dati in tempo reale, ma sono anche il futuro dell'AI e dell'apprendimento automatico, delle auto intelligenti, delle telecamere e delle tecnologie IoT emergenti.

Potresti essere interessato a