Italia

Test Fluke per Cavi in Rame

Updated on ago 1, 2022
19

Cavi Ethernet svolgono un ruolo fondamentale nella creazione di connessioni cablate altamente affidabili e sicure sia per scopi residenziali che commerciali. Alcuni cavi di rete presenti sul mercato non soddisfano i requisiti di prestazione TIA o ISO, che comporta spesso tempi di inattività della rete e risoluzione dei problemi per le applicazioni mission-critical.

Per garantire prestazioni affidabili e all'altezza delle specifiche, i cavi Ethernet devono essere testati o certificati in modo professionale e grafico per soddisfare alcune specifiche piuttosto esigenti definite dagli standard TIA/ISO del settore. Un test di certificazione corretto aiuterà a determinare se il vostro sistema ha un cablaggio improprio o cavi danneggiati. Tester di rete Fluke sono strumenti pratici che i tecnici utilizzano per i servizi di certificazione e i test. I contenuti seguenti spiegano principalmente cos'è un test Fluke e come leggere un rapporto di test Fluke.

 

Sommario

Che cos'è il test Fluke

Perché fare il test Fluke

Significato dei test Fluke - Definizione dei test di cavi patch, canali e collegamenti permanenti

Come leggere i rapporti di test Fluke

 

Che cos'è il test Fluke

Il test Fluke è una serie di test e misure industriali per i collegamenti fisici condotti con i tester Fluke, come ad esempio Analizzatore per cavi di rete Fluke che può fornire informazioni di tipo "Pass" o "Fail" in conformità agli standard del settore. Fornisce un livello di garanzia che i collegamenti di cablaggio di rete abbiano la capacità di trasmissione desiderata per supportare la comunicazione di dati desiderata dagli utenti. Nel test Fluke, i test dei cavi patch, dei canali e dei collegamenti permanenti sono adottati da installatori e utenti finali per verificare le prestazioni dei collegamenti di cablaggio a doppini intrecciati installati.

 

Perché fare il test Fluke

Gli utenti si aspettano che il loro cablaggio di rete Ethernet funzioni perfettamente, ma alcuni utenti probabilmente tagliano le curve e saltano il processo di test del cavo durante l'installazione, che può far sì che non riescano a scoprire i problemi del cavo, con conseguenti tempi di inattività della rete. Questo problema può essere evitato adottando tester professionali (come i tester di rete Fluke) per individuare rapidamente i guasti.

I tester Fluke hanno grandi capacità per quanto riguarda la risoluzione dei problemi dei cavi, mantenendo un livello di accuratezza superiore. Sono in grado non solo di visualizzare graficamente i guasti, tra cui diafonia, perdita di ritorno e difetti di schermatura, ma anche di analizzare i risultati dei test e di fornire un rapporto di prova Fluke professionale. Inoltre, i tester Fluke consentono di tenere traccia e archiviare i risultati dei test per riferimenti futuri. Disporre di dati di riferimento è particolarmente importante, poiché la stessa rete può essere testata più volte nell'arco di alcuni anni. Utilizzando i tester di rete Fluke professionali, è possibile scaricare un software per conservare tutti i risultati dei test e le informazioni sui tester di rete in un unico posto, rendendo più facile la gestione del lavoro. I contenuti seguenti illustrano in dettaglio i diversi test Fluke.

 

Significato dei test Fluke - Definizione dei test di cavi patch, canali e collegamenti permanenti

Test dei cavi patch

Il test dei cavi patch è un metodo per misurare le prestazioni dei cavi patch di rete stessi, quindi ha il massimo livello di requisiti per le prestazioni del cavo. Un cavo di rete patch che supera il test del cavo patch ha solitamente prestazioni più elevate ed è più durevole e affidabile per essere distribuito nei data center di fascia alta, perché può evitare perdite di pacchetti o di dati. Quando si esegue il test del cavo patch, un cavo patch in rame viene collegato tra due apparecchiature di test, tra cui l'intero cavo patch e gli adattatori di test. Qualsiasi cavo di lunghezza superiore a 10 m non è conforme e deve essere testato in base alle specifiche del canale. Questo è anche il motivo per cui il test dei cavi patch è maggiormente adottato per verificare i cavi patch in rame tra rack adiacenti nei data center.

Test del canale

Gli standard TIA e ISO definiscono il canale del cablaggio in rame come il collegamento completo end-to-end su cui comunicano le apparecchiature attive della rete. In una rete in rame, il canale è il collegamento tra due dispositivi, compresi i cavi patch utilizzati per le connessioni incrociate o le interconnessioni tra di essi. Nella LAN, il test del canale può essere effettuato da uno switch di distribuzione in una sala di telecomunicazioni fino alla scheda di rete di un portatile. Il test dei canali può essere effettuato con cavi patch Ethernet, preterminati o con cavi di rete. cavi di trunk e cavi bulk. La lunghezza complessiva del canale, compresi il cablaggio e gli eventuali cavi, non deve superare i 100 metri secondo le linee guida standard del settore. I requisiti per le prestazioni dei cavi nel test del canale sono meno severi di quelli del test del cavo patch, pertanto i cavi di rete che superano il test del canale non sempre possono superare il test del cavo patch.

Test dei link permanenti

Il collegamento permanente si riferisce alla parte "permanente" o fissa della rete in rame, che comprende i componenti che rimarranno permanentemente al loro posto, come un pannello patch, un cavo LAN e una presa. Il test del collegamento permanente viene utilizzato per verificare le prestazioni dei collegamenti di cablaggio a doppino installato, compresi i cavi trunk preterminati e i cavi bulk sul campo, che vengono quindi considerati come la vera base della rete. Nel test Fluke, il test del collegamento permanente esclude i cavi delle apparecchiature perché misura solo la parte fissa del canale, in genere da patch panel a patch panel nel data center o da patch panel nella sala telecomunicazioni a presa dell'area di lavoro o punto di consolidamento nella LAN. La lunghezza massima consentita del collegamento permanente è di 90 metri.

 

Come leggere i rapporti di test Fluke

Dopo aver testato alcune tratte di rete in rame installate di recente, potete facilmente vedere sul vostro tester se il collegamento non è riuscito o è passato per l'applicazione che stavate testando, notando se riporta un risultato "passato" o un risultato con asterisco. Ma cosa indicano i singoli parametri dei report e come si spiegano i grafici a destra? Approfondiamo i parametri del rapporto di test Fluke.

NEXT (Near-End Crosstalk) - la differenza di ampiezza (in dB) tra un segnale trasmesso e la diafonia ricevuta su altre coppie di fili alla stessa estremità del cablaggio.

PS NEXT (Power Sum Near-End Crosstalk) - la differenza (in dB) tra il segnale di prova e la diafonia delle altre coppie ricevuta alla stessa estremità del cablaggio.

ACR-F (Attenuation Crosstalk Ratio Far-End) - un calcolo di FEXT meno la perdita di inserzione della coppia disturbata in dB.

PS ACR-F (Power Sum Attenuation Crosstalk Ratio Far-End) - un calcolo del PS FEXT meno la perdita di inserzione della coppia disturbata in dB.

ACR-N (Attenuation Crosstalk Ratio Near-End) - un calcolo del NEXT meno la perdita di inserzione della coppia disturbata in dB.

PS ACR-N (Power Sum Attenuation Crosstalk Ratio Near-End) - un calcolo di PS NEXT meno la perdita di inserzione della coppia disturbata in dB.

RL (Return Loss) - la differenza (in dB) tra la potenza di un segnale trasmesso e la potenza dei segnali riflessi.

 

Sintesi

Nell'odierno settore delle reti in costante sviluppo, l'infrastruttura di cablaggio in rame che supporta una rete deve fornire la capacità di trasmissione appropriata per supportare la comunicazione di dati richiesta dagli utenti finali. In base alle esigenze del mercato e alle conclusioni del programma di test Fluke, tutti i cavi patch FS sono testati al 100% secondo i requisiti degli standard TIA/ISO del settore. Questi cavi Ethernet, tra cui Cat5e cavi patch, Cat6/6a patch cables, Cat7 cavi e Cat8 hanno un margine di prestazioni sufficiente per supportare applicazioni 1000Base-T/10GBase-T e persino 25GBase-T/40GBase-T nelle reti dei data center. Ma soprattutto, ogni cavo patch è supportato da dati di test effettivi e fornisce un rapporto di test professionale Fluke, assicurando agli acquirenti o agli utenti finali di ottenere le prestazioni per cui hanno pagato e che hanno il diritto di aspettarsi.

Articoli correlati:

Guida definitiva ai tester per cavi di rete Fluke | FS Community

0

Potresti essere interessato a