Cancella
https://media.fs.com/images/community/uploads/post/202012/17/default_graph.jpg

Comprensione dei moduli ricetrasmettitori in rame 10GBASE-T SFP+

6 marzo 2021

Con l'ampia adozione della virtualizzazione delle funzioni di rete (NFV) e del networking unificato di dati e archiviazione attuali, i server stanno vedendo un aumento delle richieste di I/O. I cavi di collegamento diretto, i moduli transceiver ottici e i moduli SFP+ 10GBASE-T sono le soluzioni principali per i requisiti di rete. Tuttavia, solo il nuovo ricetrasmettitore in rame SFP+ 10G offre il potenziale necessario per fornire una connettività a risparmio energetico utilizzando l'infrastruttura dei cavi Cat 6a/7 con flessibilità pay-as-you-grow. Un'introduzione completa sui moduli 10GBASE-T SFP+ sarà discussa in questo articolo a partire dalle informazioni di base, caratteristiche, vantaggi, applicazioni e FAQ comuni.

Panoramica del ricetrasmettitore SFP+ 10GBASE-T

Il modulo SFP+ RJ45 10G offre compatibilità con il cablaggio strutturato Cat 6a/7 con una distanza di collegamento fino a 100m, un risparmio energetico minimo di 0,5W per porta rispetto alla porta RJ45 10GBASE-T incorporata. È il primo modulo SFP RJ45 in rame 10G che offre una comunicazione 10Gb/s su cavi di rame Ethernet, che è conforme allo standard SFF-8431 e SFF-8432 MSA. Inoltre, il modulo SFP in rame 10G offre una maggiore flessibilità per applicazioni in rame 10G a bassa densità rispetto a uno switch in rame 10GBASE-T a porta fissa, utilizzando la porta SFP+ esistente per la trasmissione in rame. Le caratteristiche del ricetrasmettitore ottico 10G SFP+ RJ45 sono presentate qui sotto:


  • Fattore di forma più piccolo: Compatibile con qualsiasi sistema di gabbia e connettori SFP+.

  • Prestazioni: Presentazione PHY integrale, il che significa che non mancherà nulla.

  • Innovazione: Hot-pluggable con un soft-start controllato.

  • Retrocompatibilità auto-negoziabile: Può essere compatibile con la precedente generazione di reti 10/100/1000BASE-T per una perfetta integrazione con 10GbE.

  • Costo: con il comune connettore RJ-45, il modulo SFP in rame 10G ha dei vantaggi rispetto alle soluzioni SFP+. Questo perché l'infrastruttura basata sul rame è molto meno costosa della fibra ottica. È una soluzione conveniente fino a 100m di distanza su cavi UTP e STP ed è adeguata a tutti i casi d'uso dell'accesso alla rete.

Perché è necessario un ricetrasmettitore in rame SFP+ 10GBASE-T?

I ricetrasmettitori in rame SFP+ 10GBASE-T, i cavi DAC 10G e i moduli SFP+ in fibra 10G sono le soluzioni principali nella rete Ethernet 10G. Eppure, con l'economico SFP+ DAC e l'affidabile fibra ottica SFP+ disponibili per l'applicazione 10Gbps, come mai la gente dovrebbe usare i moduli transceiver SFP+ in rame 10G?


  • In primo luogo, ci sono porte elettriche RJ45 sugli switch per il potenziale bisogno di connessione dei cavi di rete. Tuttavia, il fatto è che le porte elettriche RJ45 sullo switch per il cablaggio di rete possono non essere sufficienti per i requisiti di rete in rame. In questo caso, i moduli SFP+ 10GBASE-T possono convertire la porta ottica in porta elettrica per soddisfare le richieste di porte RJ45 insufficienti sugli switch.

  • In secondo luogo, la lunghezza della stragrande maggioranza dei collegamenti in data center e reti aziendali è compresa tra 10m e 100m, per cui il modulo in rame SFP+ 10GBASE-T fornisce 10Gb/s di trasmissione dati su una distanza di 100 metri implemetando il limite del DAC SFP+.

  • In terzo luogo, i moduli SFP+ 10GBASE possono essere retrocompatibili con i moduli 10/100/1000Base-T, il che può consentire di risparmiare sul budget per le reti dei data center. Inoltre, con il comune connettore RJ-45, il modulo in rame SFP 10G ha dei vantaggi rispetto alle soluzioni SFP+ poiché le infrastrutture in rame sono molto meno costose della fibra ottica.

  • Infine, il ricetrasmettitore in rame SFP+ 10GBASE-T è conveniente per gli operatori per implementare i loro sistemi di rete. Quando si collegano i moduli 10G alle reti in rame, il transceiver SFP+ 10GBASE-T in rame può essere aggiunto direttamente nelle reti in rame, mentre il transceiver SFP+ 10G in fibra ottica ha bisogno di connettersi con il media converter per realizzare questa connessione.

Implementazione dei moduli SFP+ RJ45 10GBASE-T

Come menzionato sopra, il ricetrasmettitore SFP+ 10Gb in rame è basato su 10GBASE-T, che ha il vantaggio di essere una tecnologia interoperabile e basata su standard che utilizza il familiare connettore RJ45 e fornisce compatibilità retroattiva con le reti precedenti. I transceiver da SFP+ a RJ45 possono essere applicati per architetture Top of Rack, Middle of Row o End of Row in data center e reti aziendali. Le figure seguenti presentano due possibili impieghi dei moduli SFP+ 10GBASE-T.

Scenario 1: Collegamento di server e/o apparecchi di archiviazione con RJ-45 10GBASE-T a uno switch di rete SFP+.

(1)10GBASE-T-Copper-applications.png

Figura 1: Ricetrasmettitore in rame SFP+ 10GBASE-T che collega il server e il dispositivo di archiviazione

Scenario 2: Aggiornamento di rete a 10G per gli switch edge.

(2)network-upgrade-to-10G.png

Figura 2: Ricetrasmettitore in rame 10GBASE-T SFP+ per lo switch edge

FAQ sui moduli ricetrasmettitori SFP+ 10GBASE-T

Q: Come collegare 10 Gigabit Ethernet CNA/NIC Intel X550 con switch 10GbE usando un transceiver 10GBASE-T SFP+?

A: 10 Gigabit Ethernet CNA/NIC Intel X550 è un adattatore di rete convergente con porte RJ45. Gli switch 10GbE sono di solito dotati di porte SFP+ e Inter X550 non può essere collegato direttamente agli switch 10G. Pertanto, i moduli in rame SFP+ 10GBASE-T possono essere inseriti negli switch 10G utilizzando cavi in rame Cat6a per realizzare l'interconnessione di NIC 10GbE con porta RJ45 e switch 10G con porte SFP+.

Q: Posso usare cavi in rame Cat5e per collegarmi con ricetrasmettitori in rame 10G SFP+?

A: No. La larghezza di banda standard del Cat5e è di 100MHz, ed è progettato per trasmettere segnali inferiori a 90M. Pertanto, sono necessari i cavi di rame Cat6a per la trasmissione del segnale a 10 Gigabit.

Q: Il modulo SFP RJ45 in rame 10G può essere usato a basse temperature?

A: Il ricetrasmettitore ottico SFP+ a RJ45 è disponibile nelle versioni commerciali e industriali. I prodotti standard sono adatti a una gamma di temperature operative di 0~70 °C. Per una gamma di temperatura più ampia, si raccomanda di acquistare moduli industriali.

Q: Quali sono le differenze tra un ricetrasmettitore in rame SFP+ 10GBASE-T e un media converter 10Gb/s?

A: Entrambi questi prodotti possono realizzare la conversione reciproca tra i segnali elettrici e ottici 10G. Tre differenze principali tra il modulo SFP+ 10GBASE-T e il media converter 10G sono elencate di seguito:


  • Fattore di forma: il modulo 10GBASE-T ha un fattore di forma SFP+ di piccole dimensioni, mentre il convertitore di media 10GbE è ingombrante e richiede un'alimentazione supplementare.

  • Costo: Rispetto al media converter 10G, il ricetrasmettitore in rame 10GBASE-T SFP+ è molto più economico.

  • Prospettive di applicazione: Il mercato per il modulo SFP RJ45 10G in rame è più ampio del convertitore di media 10G poiché il modulo 10GBASE-T può essere consegnato in lotti con prezzi più bassi.

Q: Il ricetrasmettitore da SFP+ a RJ45 10Gb può aumentare la velocità di trasmissione della rete?

A: No. È solo un convertitore di conversione fotoelettrica che non elabora il segnale e non aumenta la velocità di trasmissione del segnale.

Q: Un modulo SFP+ elettrico da 10 gigabit può essere interconnesso con un modulo 1000BASE-T?

A: Sì. Possono essere interconnessi in una rete Ethernet.

Articolo correlato: 10GBASE-T vs SFP+ vs DAC: quale scegliere per il cablaggio 10GbE dei data center?

11.9k

Potrebbe anche interessarti