Italia

Come Scegliere il Miglior Switch 10 Gigabit per la Casa?

Updated on ago 17, 2022
93

Con la popolarità di 10 Gigabit Ethernet e il calo del prezzo dei dispositivi 10 Gigabit nel corso degli anni, la domanda individuale di alta velocità cresce di conseguenza. Pertanto, per gli utenti privati, come gli appassionati di tecnologia, i giocatori e i professionisti dell'editing video, che desiderano una maggiore velocità della banda larga, lo switch 10GbE sarà un valido aiuto per costruire una rete 10G. Quindi, come scegliere il miglior switch 10 Gigabit per la casa, scopriamolo.

 

Panoramica dello switch 10 Gigabit per la casa

In generale, gli switch 10 Gigabit per uso domestico sono disponibili in due versioni. Uno è uno switch 10GBASE-T, che può essere collegato tramite cavi in rame, e l'altro è uno switch 10GbE SFP+ che funziona bene tramite ricetrasmettitori in fibra 10G SFP+ e cavi in fibra ottica.

Figure1: 32-Port 10GbE Switch

                                                                                     Figura1: Switch 10GbE a 32 porte

Nota: alcuni Switch Gigabit sono dotati anche di alcuni uplink SFP+ da 10Gb. Gli utenti possono aggiornare le loro reti da 1 Gigabit a 10G attraverso le porte di uplink SFP+ da 10G.

 

Perché lo switch 10 Gigabit è necessario per la casa?

Uno switch Ethernet 10 Gigabit è necessario per gli utenti domestici per soddisfare un requisito di rete specifico. Ad esempio, uno switch Ethernet 10G può soddisfare la maggiore richiesta di velocità di trasmissione e di archiviazione LAN da parte degli editor video. Possono utilizzare uno switch 10 Gigabit per collegare il PC principale e il NAS (Network Attached Storage), quindi lo spazio di archiviazione video viene convertito dall'archiviazione su PC a quella su NAS. Inoltre, la sicurezza dei dati e la comodità di accesso alla rete esterna sono migliorate.

 

Sei considerazioni per la scelta dello switch 10 Gigabit per la casa

Per assicurarsi che lo switch Ethernet 10G scelto sia adatto alla propria rete domestica, è necessario considerare i seguenti aspetti degli switch 10 Gigabit.

Porte degli switch 10G: un rapporto stretto con i dispositivi domestici

Esistono due tipi di porte principali negli switch di rete 10G: le porte in rame e le porte ottiche. Le porte in rame di uno switch 10 Gigabit supportano cavi Ethernet come Cat6 per la trasmissione dei dati, ma la distanza è limitata a 100 m (330 piedi). Se la rete esistente utilizza cavi Ethernet Cat5e o Cat6 per la trasmissione dei dati, è una buona scelta acquistare uno switch di rete 10GBase-T. È possibile continuare a utilizzare i cavi esistenti per ottenere una trasmissione 10G. È possibile continuare a utilizzare i cavi esistenti per ottenere una trasmissione 10G.

Ma se si decide di passare alle reti in fibra 10G, è meglio acquistare uno switch di rete 10G SFP+. Le porte ottiche sullo switch 10 Gigabit possono essere inserite con transceivers SFP+ e cavi in fibra ottica, che offrono vantaggi in termini di riduzione della latenza e del consumo energetico.

Un'altra cosa importante è capire quanti dispositivi domestici devono essere collegati allo switch 10 Gigabit, in modo da scegliere uno switch 10 Gigabit con un numero sufficiente di porte. Di solito, un Switch a 12 porte 10GbE può soddisfare la maggior parte degli utenti domestici.

Costo di installazione della rete: per trovare la soluzione più conveniente per la casa

Il costo di implementazione della rete dello switch 10G dipende principalmente dallo switch 10GBASE-T o dallo switch 10GbE SFP+. Per la rete domestica, se si sceglie uno switch 10GBASE-T, il cavo Ethernet Cat6 convenzionale può essere utilizzato con facilità. Se si sceglie uno switch 10GbE SFP+, è necessario preparare i moduli SFP+ dedicati e le fibre ottiche. Si noti che una fibra ottica richiede due moduli SFP+. Quindi, acquistando uno switch 10GbE SFP+ per uso domestico, è necessario pagare anche i ricetrasmettitori SFP+. Questo aumenterà ulteriormente il costo dell'installazione della rete 10G.

Uso domestico: scegliere uno switch 10G gestito o non gestito

Uno switch 10G non gestito è un dispositivo plug-and-play che viene fornito con una configurazione fissa che non può essere modificata, è facile da usare e adatto agli utenti domestici che vogliono solo impostare una rete 10G e non vogliono interferire nella sua gestione.

Al contrario, uno switch 10G gestito è più complesso e richiede anche una certa competenza per la configurazione e la manutenzione. Consente agli utenti di modificare le impostazioni. Gli utenti possono disabilitare le porte inutilizzate, limitare l'accesso alla rete, limitare la velocità, assegnare priorità al traffico, regolare i parametri e altro ancora. Anche se tutti i dispositivi domestici sono attivi contemporaneamente, il traffico intasato non sarà un problema. Inoltre, gli switch 10G con funzioni quali IPv6 ACL (Access Control List) possono contribuire ad aumentare la sicurezza della rete domestica, rendendo possibile il controllo dell'accesso alle porte dello switch per ogni singolo utente della rete. In questo modo, gli appassionati di tecnologia troveranno questo switch 10G gestito migliore.

Compatibilità all'indietro: volete collegare il dispositivo o il cablaggio legacy?

Anche la retrocompatibilità dello switch 10G Ethernet è un punto importante da considerare. Se in passato si utilizzavano cavi in rame per l'implementazione della rete, si consiglia uno switch 10GBASE-T che può essere retrocompatibile con 10Mbps, 100Mbps e 1Gbps. Anche uno switch 1GBASE-T con alcune porte di uplink SFP+ è una scelta per l'aggiornamento alle reti 10G e per il collegamento di dispositivi legacy. Se le fibre ottiche sono state adottate in precedenza per l'implementazione della rete, si consiglia uno switch 10GbE SFP+.

Rete domestica: utilizzare uno switch 10G PoE o non PoE

Se state pensando di installare un telefono IP, una telecamera di sicurezza e altro ancora nella vostra abitazione, allora il Switch 10G PoE sarà un'ottima opzione, perché la tecnologia PoE può supportare la trasmissione di energia e dati sugli stessi cavi di rete, mentre uno switch 10GbE non PoE non è in grado di farlo. Inoltre, lo switch 10G PoE, grazie alla sua grande flessibilità, consente di posizionare facilmente gli endpoint in qualsiasi punto della casa, senza dover considerare la presa di corrente. Per ulteriori informazioni sugli switch PoE, fare clic su: Tutto quello che c'è da sapere sugli switch PoE.

Figure2: 10G PoE Switch for Home Network

                                                                            Figura2: Switch 10G PoE per la rete domestica

Switch 10G con ventole intelligenti - Crea un ambiente tranquillo per la tua famiglia

Per scegliere uno switch 10 Gigabit per uso domestico, è necessario prendere in considerazione il design intelligente delle ventole di un Switch 10G, Questo design funzionale garantisce non solo prestazioni di raffreddamento superiori, riduzione dei consumi, ma anche la creazione di un ambiente silenzioso per l'utente e la sua famiglia: non c'è bisogno di preoccuparsi che questo switch 10 Gigabit con ventole intelligenti produca rumori che disturbano l'ambiente domestico.

 

Conclusione

L'uso di uno switch 10 Gigabit per costruire una rete domestica 10G sta diventando sempre più popolare; è necessario considerare le proprie esigenze reali e i punti sopra citati quando si pianifica la scelta del miglior switch 10G per la rete domestica. È inoltre possibile consultare FS per ulteriori informazioni sugli switch 10 Gigabit.

0

Potresti essere interessato a