Italia

Come Risolvere i Problemi di un Transceiver Ottico?

Updated on ago 17, 2022
104

Vi siete mai trovati in difficoltà nell'utilizzo dei transceiver in rete? È molto semplice per i clienti risolvere alcuni problemi comuni, come i problemi di compatibilità, l'uso di cavi patch in fibra sbagliati, ecc. Tuttavia, ci sono anche altri problemi difficili (ad esempio, problemi di trasmissione) quando si utilizzano i transceiver. Questo articolo si concentra su come risolvere i problemi di trasmissione, lettura delle informazioni e guasti hardware.

 

Risoluzione dei Problemi e Soluzioni per i Guasti alla Trasmissione

Di solito, i guasti allo stato della porta si manifestano in quattro tipi: la porta è inattiva (guasto del collegamento), nessun pacchetto ricevuto o inviato quando la porta è attiva, collegamento instabile ed errori CRC. È possibile risolvere questi problemi dalle quattro prospettive seguenti:

Guasto del Collegamento

Prendendo come esempio i moduli ottici 10G SFP+, quando la porta ottica dello switch collegata ad altri dispositivi di rete non è attiva, è possibile risolvere i problemi relativi allo stato della porta e ai transceiver ottici collegati in base ai quattro aspetti seguenti:

Innanzitutto, è necessario verificare se le modalità di funzionamento delle due porte collegate corrispondono tra loro o se le modalità di funzionamento dell'interfaccia in cui si trova il modulo SFP+ corrispondono allo stato di funzionamento del transceiver ottico. Per verificarlo, è possibile eseguire il comando "show interface brief". Se non corrispondono, è possibile utilizzare i comandi di velocità e modalità duplex per configurare e risolvere il problema.

In secondo luogo, verificare se le porte di due dispositivi di rete in cui devono essere inseriti i transceiver sono normali attraverso il test Loopback. Ad esempio, collegare le due porte 10G SFP+ dello switch tramite un cavo DAC 10G SFP+ (o due moduli ottici 10G SFP+ e un cavo patch in fibra). Se le porte 10G SFP+ sono accese, significa che c'è un guasto sul dispositivo di rete opposto e viceversa.

In terzo luogo, verificare i parametri di base dei transceiver ottici.

 

  • DDM—Configurare il comando "show interfaces transceiver detail" per verificare se i parametri sono normali. Se si verifica un allarme, significa che il modulo non può funzionare bene o che il modulo ottico non corrisponde al tipo di interfaccia ottica.

  • Potenza ottica—Utilizzare un misuratore di potenza ottica per verificare se la potenza di trasmissione e ricezione dell'interfaccia rientra nell'intervallo normale.

  • Lunghezza d'onda/distanza di trasmissione—Eseguire il comando "show transceiver interface" per verificare se le lunghezze d'onda e le distanze di trasmissione dei moduli ottici alle due estremità sono coerenti.

Infine, controllare i cavi in fibra ottica. I transceiver SFP+ monomodali devono essere utilizzati con cavi in fibra ottica monomodali, mentre i moduli SFP+ multimodali devono essere utilizzati con cavi in fibra ottica multimodali. Se non corrispondono, sostituirli con i cavi ottici giusti.

Dopo le ispezioni di cui sopra, se il collegamento del transceiver continua a non funzionare, si raccomanda di contattare il fornitore per l'assistenza tecnica.

Nessun Pacchetto Ricevuto o Inviato

Se la spia di stato della porta è sempre accesa, ma non vengono ricevuti o inviati pacchetti, è possibile risolvere il problema con i tre metodi seguenti:

 

  • Il primo è visualizzare le statistiche dei pacchetti della porta. Verificare se lo stato delle due porte è sempre attivo e controllare se il numero di pacchetti aumenta su entrambe le estremità.

  • Quindi, controllare la configurazione della porta. Assicurarsi che la porta sia stata configurata correttamente o cancellare la configurazione, se necessario. Controllare il valore MTU. Se è superiore a 1500, è necessario modificare la configurazione.

  • Infine, verificare se la porta e il collegamento funzionano bene. Spostate il transceiver su un'altra porta o cambiate il dispositivo collegato per vedere se non ci sono ancora pacchetti ricevuti o inviati. In tal caso, cambiare un altro transceiver ottico.

Dopo le ispezioni di cui sopra, se il collegamento del transceiver continua a non funzionare, si raccomanda di contattare il fornitore per l'assistenza tecnica.

Collegamento Instabile

Quando si verifica che l'intero collegamento è costantemente instabile, ad esempio l'indicatore luminoso di stato della porta è acceso o spento in modo irregolare. La prima cosa da fare è controllare i moduli in base alle informazioni sugli allarmi. Oppure si può controllare il DDM del modulo per vedere la potenza ottica. Se la potenza ottica di trasmissione è vicina al valore di soglia, cambiare il transceiver e i cavi patch in fibra per effettuare una convalida incrociata. Se la potenza ottica in ricezione è vicina al valore di soglia, controllare il modulo ottico opposto e i cavi in fibra ottica collegati. Se i moduli in rame hanno un collegamento instabile, provare a impostare la modalità duplex del transceiver ottico (se il problema non è stato risolto, contattare il fornitore per assistenza).

Errore CRC

In primo luogo, eseguire il comando "show interface" per visualizzare le statistiche dei pacchetti e risolvere i problemi.

 

  • Se nella porta di ingresso sono presenti pacchetti di errore CEC, frame, throttles e il numero di pacchetti di errore continua ad aumentare, provare a utilizzare uno strumento per verificare se il collegamento è difettoso. Se c'è qualcosa che non va nel collegamento, sostituire i cavi in fibra ottica o i cavi in rame. Se i pacchetti di errore sono ancora presenti, si tratta di un guasto del backplane. Se i pacchetti di errore continuano a verificarsi anche quando la porta viene sostituita con una normale, potrebbe trattarsi di un guasto del dispositivo opposto o del collegamento di trasmissione intermedio.

  • Verificare se nella porta di ingresso sono presenti pacchetti di errore di overrun e se il numero di pacchetti di errore aumenta continuamente. Provare a eseguire più volte il comando "show interface" per verificare se si verifica un aumento degli errori in ingresso. In caso affermativo, ciò indica che gli overrun sono aumentati e che il backplane dello switch potrebbe essere congestionato o bloccato.

  • Controllare se ci sono pacchetti di errore giganti nella porta di ingresso e se il numero di pacchetti di errore continua ad aumentare. Verificare se la configurazione Jumbo di entrambe le estremità è coerente.

In secondo luogo, controllare la potenza ottica del transceiver ottico. Eseguire il comando "show transceiver interface detail" per visualizzare i parametri attuali del DDM. Se c'è qualcosa che non va nella potenza ottica, passare a un nuovo modulo.

In terzo luogo, verificare la configurazione della porta. Eseguire il comando "show interface brief" per verificare la configurazione della porta. Se la modalità duplex e la velocità della porta non sono coerenti da entrambe le parti, riconfigurarle con i comandi speed e duplex.

In quarto luogo, verificare se la porta e il collegamento sono normali. Sostituire la porta con un'altra per verificare se si verifica lo stesso fenomeno. In caso affermativo, verificare se il dispositivo intermedio e il supporto di trasmissione nel collegamento sono normali. Se sono normali, sostituire il modulo ottico.

Infine, eseguire il comando "show interface" per vedere i frame di pausa della porta. Se i frame di pausa aumentano, significa che la porta ha ricevuto o inviato numerosi frame FC (controllo di flusso). Inoltre, è necessario verificare se il traffico in ingresso e in uscita sulla porta è eccessivo e la capacità di gestire il flusso del dispositivo opposto.

 

Lettura delle Informazione Risoluzione dei Problemi e Soluzioni

Modulo non Supportato dai Dispositivi di Rete

Quando si visualizza il registro di sistema, se si riscontrano informazioni illegali sul modulo ottico, come ad esempio non qualificato, non approvato, sconosciuto e così via, è possibile controllare le informazioni di codifica. Se la codifica è errata, ricodificare il transceiver. Se la codifica è corretta, contattare il fornitore per ottenere assistenza tecnica.

Transceiver che Non Supporta il DDM

È possibile eseguire "show transceiver interfaces detail" per verificare se il transceiver è in grado di supportare il DDM o contattare il fornitore per sapere se la funzione DDM è fornita da quest'ultimo. Se il modulo supporta il DDM, ma non c'è modo di risolvere i problemi, contattare il fornitore per assistenza.

Guasto DDM

Quando il modulo ottico non funziona bene, è possibile eseguire la risoluzione dei problemi seguendo le tre fasi seguenti:

 

  • Controllare le informazioni di allarme del modulo. Se il modulo non è in grado di ricevere o inviare normalmente i pacchetti, potrebbe esserci un problema con i cavi in fibra ottica o le porte. Se c'è un problema di corrente o tensione, controllare le porte locali.

  • Eseguire il comando "show interfaces transceiver detail" per verificare la potenza ottica in ricezione e in trasmissione. Oppure è possibile verificare se i parametri di potenza ottica, temperatura, tensione e corrente rientrano nell'intervallo normale.

  • Verificare se il transceiver è difettoso o se il dispositivo opposto o il collegamento intermedio è difettoso. È sufficiente cambiare i moduli e i cavi ottici collegati per effettuare una convalida incrociata.

Se i problemi non sono stati risolti dopo aver utilizzato le soluzioni sopra descritte, contattare il proprio fornitore per ottenere maggiore assistenza tecnica.

 

Risoluzione & Soluzioni dei Problemi Hardware

Innanzitutto, è necessario assicurarsi che la qualità del transceiver sia conforme agli standard comuni (ad es. MSA). Se non esiste una certificazione, la qualità non può essere garantita. Si consiglia di passare a un modulo qualificato. In secondo luogo, verificare la presenza di graffi sui pin dorati. In tal caso, sostituire il transceiver con uno nuovo. Infine, verificare se l'interfaccia è inquinata o danneggiata. Se l'interfaccia è inquinata, è necessario pulirla. Se il modulo è danneggiato, si consiglia di sostituirlo con uno nuovo.

 

Conclusione

Per ridurre le probabilità di risoluzione dei problemi dei transceiver ottici, è meglio scegliere un modulo ottico ad alta affidabilità, qualità e disponibilità. Allo stesso tempo, è necessario conoscere i metodi operativi professionali per far funzionare correttamente i dispositivi di rete.

 

0

Potresti essere interessato a