Italia

Interconnessione e Connessione Incrociata in un Data Center

Updated on lug 19, 2022
24

Con il trasferimento e l'archiviazione di enormi quantità di dati per tutto il pianeta, molte organizzazioni stanno ponendo maggiore enfasi sulle prestazioni di rete per fornire un ottimo servizio clienti e costruire una rete veloce ed affidabile per i propri dipendenti. Migliorare la connettività di rete nei data center è uno dei modi più elementari ed essenziali per ottimizzare le architetture di rete e ibride. Esistono due configurazioni di base per la connessione tra cavi orizzontali e attrezzature attive come gli switch: interconnessione e connessione incrociata.

Interconnessione e connessione incrociata: fondamenti

L'interconnessione nei data center consiste nell'utilizzo di un pannello patch sull'apparecchiatura attiva per distribuire i collegamenti dal dispositivo ad altri dispositivi nel data center, comunemente noto come pannello patch. pannello di distribuzione. In un sistema interconnesso, il patching è eseguito direttamente tra le attrezzature attive e il sezionatore di distribuzione. Più specificamente, le prese finiscono sul sezionatore e il sezionatore è poi connesso direttamente a uno switch, come illustrato nell'immagine sotto.

Interconnect

Una connessione incrociata in un data center consiste nell'uso aggiuntivo di sezionatori che raddoppiano le porte delle attrezzature con cui sono connessi, creando fondamentalmente una zona di patching separata che fornisce connessione tra le diverse attrezzature tramite cavi patch. In un sistema di connessione incrociata, le porte switch sono replicate sul sezionatore aggiuntivo, chiamato anche sezionatore delle attrezzature e il patching è realizzato tra il sezionatore delle attrezzature e il sezionatore di distribuzione. Fondamentalmente vi sono due tipi di connessione incrociata: three-connector e four-connector.

La struttura di un three-connector è simile all'interconnessione descritta sopra, aggiungendo semplicemente un processo di connessione incrociata alla fine dello switch, come illustrato sotto.

Three-Connector Cross Connect

Un four-connector normalmente richiede un campo di patch che consiste solitamente in un armadio singolo. In questo caso, due cavi trunk in rame fungono da cavi permanenti, rendendo il sistema di cablaggio più facile da gestire.

Four-Connector Cross Connect

Interconnessione o connessione incrociata: quale scegliere?

Al momento la maggior parte dei sistemi di cablaggio utilizzano un design di interconnessione. Molti ritengono però che la connessione incrociata sia preferibile dato che aumenta l'affidabilità del sistema. Scegliere il giusto sistema di cablaggio dovrebbe essere basato sulle esigenze di connettività del data center, combinando costi, sicurezza e gestione di questi due sistemi, come discusso di seguito.

Costi

La connessione incrociata raddoppia il numero di sezionatori necessari, il che ovviamente richiede più cablaggio e connettività e inserisce maggiori punti di connettività (e quindi perdita di inserzione) nel canale. Per questo motivo, un'interconnessione è più veloce, semplice ed economica da utilizzare di una connessione incrociata, fornendo prestazioni di trasmissione migliori.

Sicurezza

Una connessione incrociata include una area dedicata al patching che isola le attrezzature attive mission-critical dalla zona patch passiva, prevenendo in questo modo ogni danneggiamento delle porte durante le operazioni di manutenzione di routine. La connessione incrociata può dunque migliorare l'affidabilità in quanto riduce i malfunzionamenti e assicura una veloce ripresa dai guasti.

Gestione

Una connessione incrociata offre alcuni significativi vantaggi in termini di gestione rispetto a un'interconnessione. In un sistema di connessione incrociata, i cavi connessi agli switch e ai server possono essere fissati e considerati come connessioni permanenti. Qualora vi sia bisogno di spostamenti, aggiunte e rimpiazzi, il personale di manutenzione deve solamente cambiare i ponticelli tra i sezionatori, mentre è inevitabile inserire e rimuovere i cavi dello switch e delle porte server nei sistemi d'interconnessione. Tuttavia, sebbene il sistema di interconnessione non abbia un'area dedicata specificatamente alla semplificazione del management, richiede comunque meno spazio rack, un aspetto che potrebbe essere preferibile in sale comunicazioni con spazio limitato.

Conclusioni

Una connessione incrociata raddoppia i sezionatori e richiede più cablaggio e connettività di un'interconnessione, richiedendo di conseguenza maggiore spazio rack e costi significativamente più alti; semplifica tuttavia la gestione e migliora l'affidabilità dei data center. Le compagnie possono scegliere la giusta soluzione di cablaggio in base alla propria situazione concreta e alle proprie esigenze.

0

Potresti essere interessato a