Cancella
https://media.fs.com/images/community/uploads/post/202003/04/17-blog2-7.jpg

25GbE è il nuovo 10GbE?

28 gennaio 2021

Poiché la domanda per maggiore larghezza di banda è in aumento, 10GbE ha incontrato il suo collo di bottiglia nelle connessioni switch-to-server. Il nuovo standard è l'Ethernet 25G, che offre significativi vantaggi di densità, costo e potenza per i collegamenti da server a switch. Questo ha reso lo switch 25G molto popolare negli ultimi anni. Alcuni hanno anche detto che il 25G prenderà il sopravvento sul 10G per diventare il blocco di costruzione del futuro di Ethernet. È possibile che accada davvero?

L'ascesa del 25G

È stato previsto da Mellanox in occasione del' Open Data Center Summit 2016 che il 25G sarebbe diventato la rete mainstream dei data center nei prossimi tre anni. Entro l'anno 2019, il prezzo di un 25G SFP28 era quasi lo stesso di un 10G SFP+. La tecnologia 25G e il portfolio di prodotti 25G si sviluppano senza sosta, guidati dalle applicazioni dei data center e dalla tecnologia 5G.

Guidati dall'aggiornamento della topologia dei data center

Sempre più aziende di cloud computing come Amazon, Facebook, Google e Microsoft hanno implementato 100G Ethernet nei loro data center, ma i dispositivi terminali stanno superando le capacità 10GbE. Quando i dati si spostano verso il basso nel fabric o nella parte superiore del rack, è necessaria una maggiore larghezza di banda. C'è, di conseguenza, una continua adozione di 25GE per l'accesso tra i server e gli switch ToR. La migrazione a 25G ha aumentato il throughput complessivo del sistema di 2,5 volte con costi incrementali ridotti. Inoltre, 25GbE fornisce un percorso più semplice verso velocità Ethernet di 50 Gbps, 100 Gbps e oltre. Con la maturazione della tecnologia 25G in un futuro prossimo, gli utenti finali possono aspettarsi un funzionamento senza soluzione di continuità tra i componenti principali all'interno della rete del datacenter.

blog1.jpg

Potenziato dalla tecnologia 5G

La struttura della rete 5G consiste di sezioni front-haul, middle-haul e back-haul che hanno diversi requisiti del modulo transceiver. Per esempio, i ricetrasmettitori ottici 25G comprendono una gran parte dell'infrastruttura di front-haul, poiché la granularità della rete front-haul 5G è 25Gbps. I ricetrasmettitori ottici standard 25G come 25G SFP28 SR4 e LR4 sono utilizzati intensamente per la connessione diretta in fibra ottica punto a punto. Inoltre, la tecnologia 5G genera applicazioni abbondanti. La tecnologia IoT diventa prevalente. L'intelligenza artificiale è in aumento. Tutti questi requisiti aumentano la copertura della rete e la capacità della rete. Il ricetrasmettitore ottico 25 BiDi a lunga distanza di trasmissione si presenta come la soluzione conveniente per affrontare il problema.

10G vs. 25G

Oltre a sostituire il 10G nel livello di accesso e a servire come perno nel front-haul 5G, il 25G presenta anche molti altri vantaggi.

Velocità della porta Frequenze dei canali Numero di canali per porta Porta disponibile Larghezza di banda totale
10G 10 1 128 1280
25G 25 1 128 3200

1.Il 25GbE fornisce 2,5 volte le prestazioni del 10GbE. Poiché il fattore di forma SFP28 condivide la stessa forma di SFP+, lo switch 25G fornisce 2,5 volte la larghezza di banda dello switch 10G con la stessa densità di porte.

2.Il 25GbE offre una maggiore larghezza di banda allo stesso consumo energetico del 10GbE.

3.Il 25GbE ha lo stesso prezzo del 10GbE.

4.Il 25GbE Ethernet supporta i progressi della tecnologia 10GbE nel packaging e nel semiconduttore.

In futuro, i data center, le reti wireless, le reti di accesso e le reti di trasmissione costituiranno una domanda collettiva di ricetrasmettitori ottici 25G, arrivando al punto di rottura delle nuove richieste. Tuttavia, il mercato dei ricetrasmettitori ottici 10G ha visto un cambiamento con le richieste dei clienti in rapido calo.

La necessità della migrazione da 10G a 25G

Si spera che il 25G prenda il sopravvento sul 10G per diventare l'elemento costitutivo del futuro Ethernet. Gli orizzonti si trovano nelle seguenti prospettive.

25G: il motore della migrazione dei data center

Nei data center, l'aggiornamento da 10GbE a 25GbE offre risparmi sia CapEx che OpEx attraverso la compatibilità retroattiva, per la protezione degli investimenti e le migrazioni senza soluzione di continuità con una progettazione coerente dei rack e il riutilizzo dell'infrastruttura di cablaggio esistente, evitando cambiamenti costosi e complessi. Il coinvolgimento della tecnologia 100/400G nei data center e nel cloud computing guida l'aggiornamento della struttura, e il 25G prevale sul 10G al livello di accesso.

La rete 5G Front-Haul promuove lo sviluppo del 25G

I dati esplosivi nell'era 5G richiederanno una maggiore larghezza di banda e una più elevata velocità nella rete di front-haul. I ricetrasmettitori 10GE non sono qualificati. Attualmente emerge il 25/50G per fare la transizione. Al momento, i ricetrasmettitori ottici 25G sono relativamente maturi, tranne il ricetrasmettitore ottico sintonizzabile 25G che è in fase di ricerca e sviluppo, e 25G BiDi in fase di test del prototipo. Con il portfolio di prodotti sempre più perfetto, la sostituzione di 10GE con 25GE sta avvenendo.

Prestazioni ad alto costo del 25G contro il 10G

La popolarità del 25GbE non è impercettibile, quindi molti fornitori si riversano per ottenere una quota della tecnologia 25G, con la conseguente diminuzione del prezzo del prodotto. Per esempio, i ricetrasmettitori ottici 25G offrono 2,5 volte le prestazioni dei moduli ottici 10G, pur avendo quasi lo stesso costo. Ciò dimostra che il 25G è destinato a diventare il nuovo 10G.

66

Potrebbe anche interessarti