Italia

Guida ai server on-Premises: Uno sguardo dettagliato ai fattori chiave

Updated on lug 25, 2022
12

FS Rack Servers

Ogni volta che si parla di IT aziendale, il server on-premises viene considerato un'opzione convenzionale e, non molto tempo fa, l'unica disponibile per la gestione dei dati. I server cloud hanno attirato una grande percentuale di aziende, ma quando entrano in gioco preoccupazioni come la sicurezza e la conformità, i server on-premise rimangono ancora la scelta preferita. Tuttavia, per capire meglio, diamo un'occhiata più approfondita a cos'è e come funziona questo tipo di server.

 

Che cos'è un Server On-Premises?

Per quanto riguarda la definizione, un server gestito individualmente da un'organizzazione è definito on-premises. È opinione comune che i server on-premises debbano essere fisici, ma non è necessariamente così. Ad esempio, se la vostra organizzazione ha un server ospitato su una rete sotto il vostro controllo, anche questo sarà considerato un esempio di server on-premises.

Ogni server che è un sistema on-premises è disponibile localmente sui vostri computer. Ciò significa che i dipendenti della vostra organizzazione non hanno bisogno di una connessione a Internet per accedere al server. Al contrario, se il server è ospitato in un centro dati, richiede una VPN o una connessione diretta.

 

Come funziona un server on-premises?

I server on-premises consentono l'archiviazione dei dati all'interno della sede dell'organizzazione. Anche tutto l'hardware e la relativa infrastruttura software sono presenti all'interno dell'organizzazione e vengono gestiti individualmente dal team IT sul posto di lavoro. I dati archiviati sono prontamente disponibili per gli utenti dell'organizzazione e l'accesso non richiede una connessione a Internet. Se da un lato vi permette di avere il controllo completo sui dati, dall'altro la responsabilità dei rischi connessi ricade sulle persone che li gestiscono.

 

Perché utilizzare un server on-premises?

La scelta del tipo di server per l'organizzazione è ancora influenzata da una serie di fattori. Elenchiamo i fattori che spingono ancora le organizzazioni a scegliere un server on-premises.

On-Premises Server

Conformità

Il controllo normativo è un aspetto sotto il quale operano un numero significativo di organizzazioni. Per fare un esempio simile, la conformità all'Health Insurance Portability and Accountability Act (HIPAA) è essenziale per le aziende che operano nel settore sanitario. Questo vincola il processo di lavoro applicando determinati controlli. I server on-premises sono di grande aiuto in questo senso. Rendere i dati più sicuri e accessibili all'interno della sede facilita la conformità a un determinato standard normativo.

Sicurezza

Questo è il vantaggio maggiore quando si parla di questo tipo di server perché diversi settori si concentrano principalmente sulla sicurezza dei dati. Parlando di sanità, Public Health Information (PHI) sono dati sensibili e richiedono la massima protezione. Allo stesso modo, anche il settore bancario dispone di record critici come le transazioni e i dati dei clienti. Quando la sicurezza dei dati viene gestita manualmente, si ha il pieno controllo anche sulla loro sicurezza.

Affidamento

I server on-premises non dipendono da una connessione a Internet. Anche questa è una differenza fondamentale rispetto ai server cloud. Quando il server non necessita di una connessione a Internet, è possibile utilizzarlo localmente all'interno della sede ed eliminare qualsiasi potenziale problema di connessione.

Controllo

Poiché i dati archiviati su questo server sono disponibili localmente sulle macchine, si ha il controllo completo su qualsiasi modifica, gestione e scalabilità dei dati. Rispetto ai server cloud, sapete esattamente dove si trovano i dati a cui dovete accedere.

0

Potresti essere interessato a