Cancella
https://media.fs.com/images/community/uploads/post/202012/17/default_graph.jpg

Guida al modulo: Classificazione dei tipi 10G SFP+

6 marzo 2021

Con la diffusione delle implementazioni 10GbE, una vasta gamma di ricetrasmettitori SFP+ 10G in fibra ottica sono progettati per la consegna di dati 10Gbps in vari scenari di rete. Normalmente parlando, i ricetrasmettitori SFP+ 10G sono due: rame & ottico. Questi ultimi possono essere ulteriormente suddivisi in moduli generali (multimodali e monomodali) e moduli per usi particolari (moduli SFP+ WDM e moduli BiDi). Questa è una guida che vi porterà a classificare le tipologie di moduli SFP+ 10G disponibili.

Classificazione dei tipi di SFP+ 10G

Ricetrasmettitore SFP+ 10GBASE in rame

I ricetrasmettitori in rame 10G, conformi allo standard MSA, sono progettati per la consegna dei dati a 10 Gbps su cavo Cat6a/Cat7. Implementato come fattore di forma SFP+, il transceiver in rame 10G offre una comunicazione 10GbE tramite rame. Accompagnato da cavi Cat6a/Cat7, la distanza massima di trasmissione è fino a 30 metri. FS ha lanciato un nuovo ricetrasmettitore SFP+ in rame che supporta una lunghezza di collegamento di 80 metri su cavi Cat6a/Cat7.

Caratterizzati da un minor budget, un minor consumo e una distribuzione più semplice, i ricetrasmettitori in rame SFP+ 10G sono considerati da molti utenti come favoriti: innanzitutto, l'infrastruttura basata sul rame è molto meno costosa della fibra ottica. Inoltre, il ricetrasmettitore di rame SFP+ 10GBASE-T consuma 2.5w, che è meno dei DAC SFP conformi allo standard 10GBASE-T (valore medio: 4-8w). Conoscere i moduli ricetrasmettitori in rame SFP+ 10GBASE-T vi aiuterà a ottenere maggiori dettagli su questo ricetrasmettitore SFP+ in rame.

1.The Connection of 10G SFP+ Copper Modules.jpg

Figura 1: Connessione diretta dei moduli in rame SFP+ 10G

Ricetrasmettitore ottico SFP+ 10GBASE

Ricetrasmettitore multimodale SFP+ 10G

Ci sono due tipi principali di ricetrasmettitori multimodali 10G SFP+: 10GBASE SR & 10GBASE LRM usato per la trasmissione a corto raggio. Sono tutti ricetrasmettitori innestabili di piccolo formato con la funzione di ricevitore e trasmettitore per il trasferimento di segnali ottici su fibre multimodali.

10GBASE-SR

Il ricetrasmettitore in fibra ottica 10GBASE-SR è uno dei moduli più comunemente usati per 10GbE. SR sta per short-range, la distanza di trasmissione dei moduli 10GBASE-SR può raggiungere fino a 300 metri abbinati alla fibra multimodale OM3 (MMF). La distanza minima di cablaggio per questi moduli SR è di 2 metri, secondo lo standard IEEE 802.3ae. Implementati con un VCSEL, i ricetrasmettitori 10GBASE-SR sono anche conosciuti come i moduli a minor costo e minor potenza. Il tipo di variante è chiamato 10GBASE-SRL (10GBASE-SR lite).

2.The Connection of 10G SFP+ SR Modules.jpg

Figura 2: Connessione diretta di moduli SR SFP+ 10G

10GBASE-LRM

Come sostituzione dei moduli 10GBASE-LX4, i ricetrasmettitori in fibra ottica 10GBASE-LRM possono supportare lunghezze di collegamento massime di 220 metri su MMF, cioè OM3. Si noti che i moduli 10GBASE-LRM Cisco (o compatibili Cisco di alcuni fornitori) possono anche supportare lunghezze di collegamento massime di 300 metri su fibra monomodale (SMF). La distanza minima di cablaggio è anche per i moduli LRM di 2 metri.

Ricetrasmettitore SFP+ 10G monomodale

Ci sono tre tipi principali di ricetrasmettitori 10G SFP+ single mode: 10GBASE-LR, 10GBASE-ER e 10GBASE-ZR utilizzati per la trasmissione a lungo raggio. Sono tutti moduli SFP+ sostituibili a caldo che si inseriscono negli slot SFP+ degli switch.

10GBASE-LR

Il ricetrasmettitore in fibra ottica 10GBASE-LR, in cui LR è sinonimo di "long reach", opera a una lunghezza d'onda nominale di 1310nm e può raggiungere fino a 10 km su fibra monomodale con una distanza minima di cablaggio di 2 metri. Il modulo 10GBASE-LR è implementato con un laser a feedback distribuito (DFB), rispetto al modulo SR che adotta il VCSEL. I laser DFB sono più costosi dei VCSEL, ma la loro maggiore potenza e la lunghezza d'onda più lunga permettono un accoppiamento efficiente nel piccolo nucleo della fibra monomodale su distanze maggiori.

3.The Connection of 10G SFP+ LR Modules.jpg

Figura 3: Connessione diretta dei moduli SFP+ 10G LR

10GBASE-ER

Come una versione migliorata dei moduli LR, il ricetrasmettitore 10GBase-ER che opera ad una lunghezza d'onda nominale di 1550 nm è anche progettato per la trasmissione a lungo raggio su fibre monomodali, in grado di supportare la lunghezza del collegamento fino a 40 chilometri. A differenza dei moduli precedenti, il modulo 10GBASE-ER è implementato con un laser modulato esternamente (EML). Vale la pena menzionare che l'attenuatore è richiesto per i link di lunghezza inferiore a 20 km a causa della potenza del laser. A seconda della distanza di trasmissione per assicurare il funzionamento del ricetrasmettitore, è necessario adottare gli attenuatori appropriati. (≤1km: 10dB; ≤10km: 7dB; ≤15km: 6dB; ≤20km: 5dB).

10GBASE-ZR

Simile ai moduli ER, il ricetrasmettitore 10GBASE-ZR opera anche alla lunghezza d'onda nominale di 1550 nm e funziona con SMF, ma con una distanza di trasmissione più lunga - 80 km. È inoltre necessario adottare l'attenuatore appropriato quando la distanza di trasmissione è inferiore a 80 km (≤1km: 15dB; ≤10km: 12dB; ≤15km: 11dB; ≤20km: 10dB; ≤30km: 7dB; ≤40km: 5dB; ≤50km: 2dB). Di fatto il 10GBase-ZR non appartiene allo standard IEEE ma è comunque disponibile presso molti fornitori.

Ricetrasmettitore SFP+ WDM 10G

La tecnologia WDM (Wavelength Division Multiplexing) può essere divisa in due parti: CWDM & DWDM (C=Coarse; D=Dense). Il ricetrasmettitore SFP+ CWDM 10G spesso opera a 18 lunghezze d'onda CWDM da 1270nm a 1610nm, e la sua distanza di trasmissione è da 10 km a 80 km. Il transceiver SFP+ DWDM 10G, invece, opera su lunghezze d'onda DWDM da CH17-CH61, e la distanza di trasmissione massima può arrivare fino a 80 km. I ricetrasmettitori SFP+ WDM 10G sono utilizzati nelle grandi imprese scalabili e flessibili e nella distribuzione dei centri dati.

10G SFP+ BiDi transceiver

A differenza dei sopracitati ricetrasmettitori tradizionali in fibra ottica, i ricetrasmettitori SFP+ BiDi 10G trasmettono e ricevono segnali ottici su lunghezze d'onda separate su una singola fibra adottando la tecnologia WDM. Così, i ricetrasmettitori BiDi sono anche indicati come un tipo di ricetrasmettitori WDM. Inoltre, i moduli devono essere utilizzati in coppia per funzionare efficacemente. La lunghezza del collegamento varia da 10 km a 120 km per vari requisiti. A causa della sua massimizzazione della capacità e dell'uso delle fibre ottiche, questa soluzione economica è diventata sempre più la preferita in molte infrastrutture. Capire il ricetrasmettitore BiDi servirà ad illustrare questo tipo di modulo SFP+ 10G in modo elaborato.

Conclusione

Gli infiniti requisiti per una maggiore larghezza di banda e il continuo aggiornamento dei centri dati hanno portato maggiori opportunità per l'industria dei ricetrasmettitori in fibra ottica. Ma ciò non significa che lo sviluppo dei prodotti che supportano una larghezza di banda relativamente inferiore stia diventando più ristretto. I moduli SFP+ 10G sono ancora il bias per molti data center che hanno server o interruttori con porte 10G o hanno piani di aggiornamento attraverso prodotti 10G rilevanti. Una vasta gamma di moduli 10G SFP+ è ora utilizzata per le implementazioni 10GbE in diversi ambienti di rete e sarà ancora la tendenza entro un certo tempo.

3.1k

Potrebbe anche interessarti