Italia

Dovrebbe Acquistare un Switch Senza Ventola o uno Switch Con Ventola?

Updated on ago 29, 2022
108

Dovrebbe Acquistare Un Switch Senza Ventola o un Switch Con Ventola?

 

È mai stato tormentato dal rumore dello switch di rete? Ha mai preso in considerazione l'idea di smontare le ventole all'interno dello switch, ma allo stesso tempo si preoccupa del possibile danno da surriscaldamento del suo switch? Forse ha già provato molti altri metodi, come mettere lo switch in un armadio nella speranza di attutire il rumore, ma invano. Non si senta frustrato, tutto ciò di cui ha bisogno è probabilmente un interruttore senza ventola.

In alcune occasioni, un ronzio in un switch può indicare che lo switch è guasto. Un suono di sfrigolio, schiocco o crepitio quando un switch viene acceso e spento significa che probabilmente è difettoso o usurato. In questa situazione, quando sente un ronzio in uno switch, dovrebbe prenderlo sul serio. Tuttavia, il più delle volte, la cosa che fa suonare il suo switch come una moto della Morte è la ventola, o le ventole, considerando che la maggior parte degli switch sono dotati di più di una ventola. Per ovviare al rumore delle ventole, sono già stati introdotti al pubblico switch silenziosi senza ventola, che hanno un funzionamento silenzioso soprattutto perché non hanno ventole integrate!


Switch senza Ventola vs Switch con Ventola: Qual è la Differenza?

Per affrontare e alleviare le difficoltà e le inefficienze che si verificano a causa del calore, gli ingegneri impiegano diversi sistemi di raffreddamento per gli switch di rete per trasferire il calore. Questi sistemi possono essere suddivisi in due categorie principali: sistema di raffreddamento passivo per switch senza ventola e tecnica di raffreddamento attivo per switch con ventola. Qual è la differenza tra loro?

passive-active-cooling

Switch senza ventola-Raffreddamento Passivo

I vantaggi delle tecniche di raffreddamento passivo risiedono nell'efficienza energetica e nel costo finanziario inferiore, che ne fanno una scelta astuta di progettazione di sistemi per la gestione termica di prodotti elettronici come switch, televisori, computer portatili, ecc. Il raffreddamento passivo raggiunge alti livelli di convezione naturale e di dissipazione del calore, utilizzando un diffusore di calore o un dissipatore di calore per massimizzare le modalità di trasferimento del calore per irraggiamento e convezione. Senza ventole, è naturale che ci si preoccupi del surriscaldamento di questi switch, ed è qui che un dissipatore di calore svolge il suo ruolo. Affidandosi al dissipatore di calore, la gestione termica passiva è una soluzione economica ed efficiente dal punto di vista energetico, che consente agli switch di mantenere temperature di funzionamento ottimali senza causare molto rumore.

Con Fan Switch - Raffreddamento Attivo

Il raffreddamento attivo, invece, si riferisce alle tecnologie di raffreddamento che si basano su un dispositivo esterno per migliorare il trasferimento di calore. Attraverso le tecnologie di raffreddamento attivo, la velocità del flusso del fluido aumenta durante la convezione, incrementando notevolmente la velocità di rimozione del calore. Per quanto riguarda uno switch, un ventilatore è quel dispositivo esterno che viene integrato in uno switch per portare aria di forza quando la convezione naturale è insufficiente per rimuovere il calore. A parte il rumore sgradevole, lo svantaggio principale di questa gestione termica attiva è che richiede un consumo energetico maggiore e quindi comporta costi più elevati, rispetto al raffreddamento passivo.

Ha bisogno di un Switch Senza Ventola o di un Switch Con Ventola?

Per le persone che gestiscono uno o più data center, può essere inevitabile impiegare switch con ventole integrate. Questo perché gli switch emanano molto calore, soprattutto quando funzionano al massimo della loro capacità. Quindi, se ci sono più switch di rete chiusi in un rack insieme a molti altri dispositivi attivi in una stanza di un data center, l'ambiente potrebbe essere piuttosto riscaldato, poiché ognuno di essi genera una notevole quantità di calore. Le ventole aiutano a raffreddare i vari componenti surriscaldati in uno switch di rete, e quindi sono importanti in questi scenari.

24-port fanless switch

Tuttavia, non tutti dispongono di una sala dati separata per gli switch. Per le piccole imprese o le persone che lavorano a casa, tutto ciò di cui hanno bisogno può essere un piccolo switch da tavolo, che viene semplicemente posizionato vicino al computer o alla scrivania su cui si lavora. In questo caso, le persone potrebbero distrarsi o sentirsi a disagio a causa del rumore costante prodotto dagli switch. In molti piccoli uffici, c'è un solo switch che è conservato all'interno di un rack o addirittura all'esterno del rack e il rumore costante proveniente dalle ventole in funzione all'interno di questo switch potrebbe essere fastidioso per tutti coloro che si trovano nei pressi dello switch. Inoltre, per luoghi come la casa e la biblioteca, dove ci si aspetta una buona dose di silenzio, uno switch silenzioso senza ventole può essere molto utile. 

Switch senza Ventola e Switch con Ventola sul Mercato

Per quanto riguarda gli switch di rete, gli switch con ventole integrate sono più diffusi di quelli senza ventola, data la loro ampia applicazione nei data center. Molti fornitori hanno messo a disposizione dei clienti vari tipi di switch a prezzi diversi, dagli switch non gestiti, agli smart switch, agli switch gestiti L2 e L3, ecc. I clienti possono scegliere liberamente gli switch in base alla velocità, al numero di porte e al POE rispetto al non POE. Per gli switch con ventola, come FS.COM S5800-48F4S, le ventole possono essere progettate anche come collegabili. Rispetto alle ventole integrate, le ventole collegabili sono più flessibili, con moduli di ventole sostituibili a caldo in caso di guasto. Poiché gli switch senza ventola sono progettati principalmente per applicazioni SOHO/ SMB/ High-end Home, il mercato è relativamente piccolo e la scelta è limitata. Questi switch silenziosi sono disponibili in varie dimensioni che vanno tipicamente da 5 porte a 24 porte a velocità gigabit (10/100/1000 Mbps). Queste porte possono essere una combinazione di slot SFP/SFP+ per la connettività in fibra, ma più comunemente si tratta di porte in rame con connettori RJ-45 sulla parte anteriore, che consentono distanze fino a 100 metri. Con i moduli SFP in fibra, si possono raggiungere distanze fino a 40 chilometri. Anche se la funzione POE non è molto comune in uno switch senza ventola, Switch POE gigabit senza ventola a 8 porte si trovano ancora sul mercato.

8 port fanless poe switch

In Sintesi

Sebbene alcune persone siano già riuscite a smontare lo switch di rete per scollegare una o due ventole e si siano finalmente liberate dal rumore, non si può comunque negare il fatto che le ventole esistono in uno switch perché sono necessarie. Quindi dovrebbe pensarci due volte prima di prendere questa decisione, che potrebbe danneggiare alcune connessioni interne o i circuiti dello switch. Inoltre, per la maggior parte dei venditori, questo li renderà inammissibili per eventuali richieste di garanzia in seguito. Se la sostituzione dell'interruttore con la ventola è un'opzione, perché non prendere in considerazione l'acquisto di uno switch silenzioso senza ventola, che non le costerà molto e le darà in cambio un ambiente davvero silenzioso.

 

0

Potresti essere interessato a