Italia

Nozioni di base e domande frequenti sugli switch non gestiti

Updated on set 22, 2022
80

Esistono principalmente tre tipi di switch di rete: non gestito, gestito e smart gestito. Oggi voglio parlare degli switch non gestiti. Che cos'è? Come funziona? E come possiamo utilizzarli? Tutte le nozioni di base e le domande frequenti sugli switch non gestiti sono qui.

 

Che cos'è uno switch non gestito?

Gli switch non gestiti sono switch plug-and-play di base senza opzioni di configurazione, gestione o monitoraggio remoto, ma molti di essi possono essere monitorati localmente tramite un indicatore LED. Possono iniziare immediatamente a inoltrare il traffico dopo che gli utenti li hanno collegati. Questi switch di rete economici sono tipicamente utilizzati in piccole reti o per aggiungere gruppi di lavoro temporanei a reti più grandi. Possono essere montati su desktop o su rack e rappresentano un'opzione meno costosa per le esigenze di commutazione della connettività.

Gli switch non gestiti utilizzano le porte a negoziazione automatica per determinare i parametri, come la velocità di trasmissione dei dati e l'utilizzo della modalità half-duplex o full-duplex. Inoltre, gli switch non gestiti non hanno il concetto di LAN virtuali (VLAN). Pertanto, tutti i dispositivi appartengono allo stesso dominio di trasmissione.

Vantaggi dell'utilizzo di switch non gestiti

  • Switch non gestito adotta un design plug-and-play, senza bisogno di alcuna configurazione, molto conveniente.

  • È molto più economico degli switch gestiti e degli switch gestiti intelligenti, adatto a famiglie e piccole imprese con budget limitati.

  • Switch non gestiti di facile implementazione e manutenzione, che consentono di risparmiare tempo e fatica e di risparmiare eventuali costi di riparazione.

Come funziona uno switch non gestito?

Lo switch non gestito è un dispositivo di livello data link. È in grado di identificare le informazioni sull'indirizzo MAC nel pacchetto di dati, quindi di inoltrarlo in base all'indirizzo MAC e di registrare questi indirizzi MAC e le porte corrispondenti in una propria tabella di indirizzi interni. Quando un dispositivo invia un pacchetto a un altro dispositivo, questo entra nello switch e lo switch ne legge l'intestazione per determinare cosa farne. Corrisponde all'indirizzo o agli indirizzi di destinazione e invia il pacchetto attraverso le porte appropriate che portano ai dispositivi di destinazione.

A cosa serve uno switch non gestito?

Gli switch non gestiti sono utilizzati soprattutto per collegare i dispositivi edge sulle rampe di rete o su una piccola rete autonoma con pochi componenti. Sono adatti a tutte le aziende che vogliono ridurre i costi di manutenzione della rete e dispongono di un budget limitato. Sono applicabili anche per uso domestico, SOHO, piccole imprese o per aggiungere gruppi di lavoro temporanei a reti più grandi.

Può anche essere utilizzato per costruire una rete Dante, che utilizza l'audio da un luogo all'altro su lunghe distanze. Ma attenzione: Utilizzare uno switch che non supporta EEE (Energy Efficient Ethernet), poiché EEE è una tecnologia relativamente nuova; l'utilizzo di uno switch con EEE può causare prestazioni di sincronizzazione insufficienti e occasionali cadute di segnale.

Gli switch non gestiti sono una soluzione conveniente per SOHO e PMI. Funzionano su base plug-and-play, il che è molto conveniente, e non hanno bisogno di tecnici o professionisti che vi aiutino a configurare e mantenere la vostra rete.

S1900-8TP for Home and Office

Figura 1: S1900-8TP per casa e ufficio

Domande frequenti sullo switch non gestito

1. È possibile eseguire le VLAN su uno switch non gestito?

In realtà, gli switch non gestiti non hanno il concetto di LAN virtuali (VLAN). Pertanto, tutti i dispositivi appartengono allo stesso dominio di trasmissione. Se tutti i dispositivi collegati a uno switch non gestito sono sulla stessa VLAN, è possibile farlo. Tuttavia, se si dispone di un mix di VLAN su uno switch, questo deve essere gestito.

2. Uno switch non gestito è sicuro?

Gli switch non gestiti sono dotati di funzioni di sicurezza di base, come il coperchio della porta con serratura che garantisce una sicurezza di base e aiuta a evitare qualsiasi tipo di manomissione diretta del dispositivo. Questo può soddisfare i requisiti di sicurezza della rete domestica o delle PMI. Naturalmente, uno switch gestito è più sicuro grazie alle sue funzioni gestibili, per questo gli switch gestiti sono più costosi.

3.Uno switch non gestito ha un indirizzo MAC?

Uno switch non gestito in genere non ha indirizzi MAC, poiché è un semplice dispositivo che costruisce una tabella di indirizzi MAC e inoltra i frame. Ulteriori dettagli in Indirizzo MAC dello switch: Cos'è e come funziona?

4. È possibile utilizzare l'aggregazione di collegamenti su uno switch non gestito?

No, gli switch non gestiti non supportano l'aggregazione dei collegamenti. Non hanno la possibilità di configurare le porte in modo che facciano parte di un collegamento aggregato. Solo gli switch gestiti supportano l'aggregazione di link.

5. A che livello si trova uno switch non gestito?

Lo switch non gestito è lo switch L2. Gli switch L2 possono essere suddivisi in gestiti e non gestiti. L2 è un livello di collegamento dati che funziona con i frame. Gli switch di questo livello identificano e trasmettono i dati attraverso gli indirizzi MAC.

 

Related Articles: Suggerimenti per lo switch non gestito nella rete SOHO

Gestito vs Non gestito vs Smart Switch: Quali sono le differenze?

0

Potresti essere interessato a