Italia

L'Era Emergente dei Transceiver 800G nei Data Center

Inviato il 28 Mar 2024 by
7

Nell'odierna era digitale, i data center svolgono un ruolo fondamentale nel supportare la crescente domanda di elaborazione e trasmissione di dati ad alta velocità. Con l'aumento dei volumi di dati, la necessità di soluzioni di rete più veloci ed efficienti è diventata fondamentale. In questo contesto, la comparsa dei transceiver ottici 800G rappresenta una pietra miliare nella tecnologia dei data center e promette di rivoluzionare le prestazioni e la scalabilità della rete.

Vantaggi della Tecnologia Fotonica al Silicio

Un modulo ottico in senso tradizionale si riferisce a un dispositivo che comprende vari componenti discreti, tra cui chip di semiconduttori III-V, chip elettrici ed elementi ottici all'interno del suo imballaggio. Con l'evoluzione dei moduli ottici verso i moduli ottici 800G, i vantaggi tecnologici e di costo dei moduli fotonici al silicio diventeranno gradualmente più evidenti.

La tecnologia fotonica al silicio impiega raggi laser anziché segnali elettronici per trasmettere dati. Unendo dispositivi ottici e componenti elettronici in un microchip unificato e autonomo, la fotonica al silicio facilita una profonda integrazione dell'elaborazione dei segnali ottici ed elettrici. Questo passaggio segna la transizione dalla convenzionale "interconnessione elettrica" presente nei moduli ottici tradizionali a una vera e propria "interconnessione ottica".

Con l'adozione della tecnologia fotonica del silicio nei moduli, si prevede che il costo dei chip diminuisca significativamente grazie all'elevata integrazione dei modulatori e dei percorsi ottici passivi nel chip. I vantaggi dell'integrazione della fotonica del silicio, come l'elevata larghezza di banda, il basso consumo energetico, l'alta densità di integrazione e l'economicità, stanno gradualmente diventando evidenti nel mercato dei moduli ottici 800G.

Standard di 800GBASE-R

Le innovazioni dell'ultimo standard 800GBASE-R comportano modifiche alla struttura logica 400GbE esistente per consentire la distribuzione dei dati su 8 canali fisici, ciascuno funzionante a 106Gbps. Tecnicamente, questo supera la velocità di trasmissione dei ricetrasmettitori 800G convenzionali. L'obiettivo principale di questo standard aggiornato è quello di soddisfare i requisiti di massima velocità riducendo al minimo i costi. Rispetto allo standard 400G, lo standard 800G introduce due nuove specifiche: Media Access Control (MAC) e Physical Coding Sublayer (PCS).

Standard of 800GBASE-R

Transceiver Ottici FS 800G

FS fornisce moduli ottici 800G con diverse distanze di trasmissione, tra cui principalmente le seguenti:

 Prodotto  Distanza Massima del Cavo  Connettore  Lunghezza d'Onda
 800G SR8  50m  Dual MTP/MPO-12  850nm
 800G DR8  500m  Dual MTP/MPO-12  1310nm
 800G 2FR4  2km  Dual LC Duplex  1310nm
 800G 2LR4  10km  Dual LC Duplex  1310nm
 800G PLR8  10km  MTP/MPO-16 or Dual MTP/MPO-12 1310nm

1.6T Ethernet

Con l'aumento della domanda di applicazioni ad alta intensità di dati e la ricerca di velocità sempre più elevate da parte degli utenti, sia il mercato che la tecnologia sono in costante stato di innovazione. Presto emergeranno gli standard industriali per le velocità di trasmissione dati Ethernet 1.6T. Nel campo della ricerca sulla tecnologia Ethernet 1.6T, diverse considerazioni tecniche sono fondamentali. In primo luogo, le prestazioni ottimali dipendono dalla perfetta integrazione dei componenti PMA (MAC, PCS e Physical Medium Attachment). In secondo luogo, per mantenere l'interoperabilità è fondamentale garantire la compatibilità con i sublayers di diversi fornitori. In terzo luogo, data la moltitudine di configurazioni per 1.6T Ethernet, è fondamentale selezionare lo schema più adatto che si allinei con i requisiti della maggioranza.

1.6T Ethernet

Intesi

In prospettiva, il futuro delle reti di data center sembra essere dominato dall'adozione diffusa di ricetrasmettitori ottici 800G. Con la continua crescita dei volumi di dati e le applicazioni sempre più data-intensive, la richiesta di soluzioni di rete a velocità più elevata non potrà che intensificarsi. Oltre all'800G, stiamo già assistendo all'emergere di nuove tecnologie come l'Ethernet 1.6T, che promettono velocità di trasmissione più elevate e una maggiore efficienza della rete. In sintesi, l'era dei ricetrasmettitori ottici 800G segna un nuovo capitolo nell'evoluzione delle reti dei data center.

Potresti essere interessato a

Conoscenza
See profile for Sheldon.
Sheldon
Cosa è la porta SFP di uno switch Gigabit?
22 Mag 2023
86.6k
Conoscenza
Conoscenza
See profile for Migelle.
Migelle
Switch PoE, PoE+ e PoE++: Come scegliere?
16 Mar 2023
37.4k
Conoscenza
See profile for Sheldon.
Sheldon
LACP e PAGP: Qual è la differenza?
08 Mar 2023
25.5k
Conoscenza
Conoscenza
See profile for Moris.
Moris
DHCP o IP Statico: Qual è il migliore?
08 Mag 2023
57.7k
Conoscenza
See profile for Migelle.
Migelle
Switch Attivo vs Passivo: Quale Scegliere?
07 Dic 2020
20.9k
Conoscenza
See profile for Sheldon.
Sheldon
RIP vs OSPF: Qual è la differenza?
15 Nov 2022
29.2k
Conoscenza
See profile for Vincent.
Vincent
Capire il moduli BiDi
08 Mar 2021
20.1k
Conoscenza
Conoscenza
See profile for Vincent.
Vincent
XFP vs SFP+: Quali sono le differenze?
10 Gen 2023
15.0k