Italia

Cavo Cat6 piatto o tondo, quale scegliere?

Updated on dic 5, 2022
538

Il cavo Cat6 è un tipo di cavo Ethernet comune. È utilizzato principalmente per le reti computer che raggiungono un GB, 1000 Mbps o 1 Gbps di velocità di trasferimento dati (DTR) o più. Quando si configura una rete cablata fino a 10 Gbps, il cavo Cat6 è la prima cosa da aggiungere alla lista degli acquisti. Ma la maggior parte di noi non sa che i cavi Cat6 possono essere suddivisi in piatti e tondi in base alla forma del cavo. Qui parleremo dei cavi Cat6 piatti e tondi e delle loro differenze.

Che cosa è un cavo Cat6 piatto?

Il cavo Ethernet Cat6 piatto è una forma piatta di filo di rame con coppie intrecciate disposte una accanto all'altra anziché in forma quadrata. La maggior parte dei cavi Ethernet non sono schermati perché è molto difficile posizionare una schermatura generale su un cavo Ethernet piatto. Per questo motivo, la protezione EMI esterna dei cavi Ethernet piatti non è facilmente disponibile. Poiché mancano di isolamento e schermatura, sono più economici, più leggeri e più facili da arrotolare o imballare rispetto ai cavi rotondi.

Che cosa è un cavo Cat6 tondo?

Il cavo Ethernet Cat6 tondo è un filo isolato di forma circolare che contiene alcuni strati di sostanze riempitive per mantenere la forma circolare originale. Questo aiuta a ridurre al minimo il riscaldamento dovuto all'attrito. Questi materiali di riempimento proteggono il cavo da alcuni elementi esterni. I cavi tondi sono in grado di isolare il calore generato dai fili interni e di proteggerli da piccoli urti ed elementi. Sono comunemente utilizzati nei data center, in luoghi che richiedono una maggiore lunghezza dei cavi o in situazioni in cui i cavi Ethernet devono passare attraverso le pareti.

Figura 1: Cat6 tondo VS Cat6 piatto

Cavo Ethernet Cat6 piatto o tondo: Come scegliere?

Cavi Cat6 piatti e tondi, quali scegliere? In cosa differiscono l'uno dall'altro? Naturalmente, la differenza più evidente è la forma. Ma oltre all'aspetto, sono molto diversi anche nelle funzioni e negli scenari di applicazione. Analizziamo meglio i cavi Cat6 piatti e tondi nei cinque punti seguenti.

Lunghezza: Il Cat6 tondo è migliore per le lunghe distanze

La maggior parte dei cavi piatti presenti sul mercato non supera i 30 metri di lunghezza; le prestazioni diminuiscono a una lunghezza maggiore, quindi non sono da preferire per le lunghe distanze.

I cavi Ethernet tondi non sono molto vulnerabili all'attenuazione su lunghe distanze, perché i due fili collegati sono progettati per essere impigliati l'uno con l'altro all'interno del cavo tondo. In questo modo, è possibile compensare l'interferenza sovrapposta dall'ambiente esterno. Pertanto, il cavo tondo può essere lungo fino a 100 metri, mentre il cavo piatto è generalmente solo un breve ponticello, il più lungo di circa 2 metri.

Isolamento: Il Cat6 tondo è più isolato

I cavi Cat6 piatti non hanno riempimento e isolamento come i cavi tondi. Utilizzano un isolamento simile come proprietà elettriche. Pertanto, i cavi piatti sono più colpiti dalle EMI, che possono essere attenuate su lunghe distanze.

I cavi Cat6 tondi non sono soggetti all'attenuazione, ovvero alla degradazione (perdita) dei dati su lunghe distanze. I cavi Ethernet tondi hanno anche un maggiore isolamento rispetto ai cavi piatti. In poche parole, i cavi Cat6 tondi sono più protetti dalle EMI, sono più isolati e sono anche schermati per una maggiore durata.

Installazione: Il Cat6 tondo è più flessibile da installare

L'aspetto conveniente del cavo Ethernet piatto è la dimensione dei fili e la possibilità di posare il cavo in piano sulle superfici, a terra o ovunque sotto le superfici, motivo per cui è un'ottima scelta per l'installazione sotto la moquette.

Tuttavia, i cavi tondi possono passare attraverso le pareti con maggiore libertà rispetto ai cavi piatti, quindi se avete bisogno di far passare il cavo nelle pareti, un cavo Cat6 solido e tondo è la scelta giusta. Inoltre, è dotato di un cavo solid core standard, offrendo una buona affidabilità e lo rende adatto per il cablaggio a lunga distanza.

Durata: Il Cat6 tondo è più resistente

Il cavo Ethernet tondo comprende alcuni strati di sostanze di riempimento che aiutano a sostenere la sua forma tonda e a ridurre la produzione di calore. Inoltre, questi componenti proteggono il cavo da altri fattori esterni.

Poiché i cavi piatti sono progettati specificamente per l'installazione permanente, richiedono una maggiore manutenzione rispetto a quelli tondi. Non sono in grado di garantire un'operatività elevata come i cavi tondi. Al contrario, i cavi tondi richiedono pochissima manutenzione e garantiscono una maggiore operatività.

Figura 2: Cavo Cat6 piatto e tondo

Applicazione: Cat6 piatto e tondo per diversi scenari

A causa delle loro differenze, i cavi Cat6 piatti e tondi hanno scenari di applicazione diversi. Ad esempio, in alcune case o uffici dove lo spazio extra è minimo, i cavi piatti possono adattarsi esattamente come si desidera. Al contrario, quando si costruisce un ufficio, un data center o una rete professionale outdoor, i cavi Cat6 tondi sono più popolari grazie allo strato di riempimento robusto e durevole e alle migliori prestazioni anti-schermo.

Conclusioni

I cavi piatti o tondi presentano entrambi vantaggi e svantaggi. La decisione deve basarsi sulle applicazioni effettive. Prima di prendere una decisione, dovreste pensare a dove installerete il cavo, a quanto è lunga la distanza e se avete bisogno di una forte funzione isolante. Una volta conosciute le esigenze effettive e tutte le differenze tra i due cavi, la scelta non dovrebbe essere troppo difficile.

Potresti essere interessato a