Italia

Linee guida per l'organizzazione dei rack per server

Updated on set 21, 2022
12.4k

Quando si montano tutte le apparecchiature (come i server, lo storage, gli switch e i router) nel rack per server, la gestione dei cavi tende a essere spesso trascurata. Senza una buona soluzione di gestione dei cavi del rack, tutti i cavi di rete nel rack sembrano spaghetti. In questo caso, la gestione dei cavi diventa una sfida enorme per i tecnici IT e gli installatori di rete nella maggior parte dei data center. Come organizzare un rack di server? In realtà, se si preparano alcuni semplici piani e un giusto arsenale di strumenti prima di installare il rack di server, si eviteranno queste situazioni disordinate.

Server Rack Cable Management

Perché è necessario gestire i cavi in un rack per server?

Il motivo è abbastanza semplice: una cattiva posa dei cavi può causare una serie di problemi nel tempo. In primo luogo, tutto ciò che non è organizzato e confuso crea un rischio elevato di aggrovigliamento dei cavi e la possibilità di commettere un errore quando si ricollegano i cavi. In secondo luogo, la gestione dei cavi del rack è direttamente correlata alla sicurezza dell'hardware. Tutte le apparecchiature che girano sul rack generano calore, quindi l'organizzazione di un rack con uno spazio che coinvolge la concezione favorisce il flusso d'aria e la gestione dell'hardware. Infine, ma non meno importante, non bisogna trascurare le etichette dei cavi, che aiutano a risparmiare molto tempo nella risoluzione dei problemi. Per ulteriori informazioni sull'etichettatura dei cavi, consultate le Linee guida per una corretta etichettatura dei cavi. Immaginate quanto sarebbe difficile cercare di rintracciare un cavo in questa confusione? Per questo motivo, al momento della creazione del rack per server, è necessario dare molta importanza all'organizzazione e alla pulizia. Il video seguente offre una rapida panoramica delle soluzioni di cablaggio strutturato in fibra o rame in un singolo rack.

Quali sono i fattori da considerare prima di organizzare la gestione dei cavi del rack del server?

Specifiche del rack

La maggior parte delle applicazioni IT utilizza rack da 19 pollici di larghezza. La profondità del rack è solitamente regolabile in qualche misura. L'altezza del rack è suddivisa in segmenti standardizzati chiamati unità rack ("U"), e ogni unità rack (1U) è alta 1,75 pollici. Ad esempio, un rack 42U contiene 42 unità rack. Ciò significa che il rack può ospitare qualsiasi combinazione di apparecchiature rack standard fino a 42U. Pertanto, il primo passo è quello di scegliere un rack per server adatto al vostro data center. Per saperne di più sulla scelta di un rack per server adatto, consultare I diversi tipi di rack per server utilizzati nei data center.

Layout del rack del server

Pianificare il layout del rack per server prima di montare tutte le apparecchiature è di fondamentale importanza negli attuali ambienti rack ad alta densità. È necessario determinare quali componenti devono essere alloggiati nel rack e tracciare la planimetria che corrisponde al punto in cui si intende montare ciascun componente sul rack. Questa fase può evitare la frustrazione di dover spostare le apparecchiature dopo che sono state montate.

Posizione dell'apparecchiatura

La posizione delle apparecchiature nel rack è fondamentale per massimizzare lo spazio all'interno del rack e per consentire una facile manutenzione. Prima dell'installazione, è necessario sviluppare un piano dettagliato per la collocazione delle apparecchiature, compresi i piani di espansione futura. In genere, le apparecchiature più pesanti vengono collocate nella parte inferiore del rack, come i sistemi UPS e i pacchi batteria esterni, i server più grandi e i sistemi di alimentazione.

Distribuzione del cablaggio

Tl patch panel viene sempre utilizzato per la distribuzione del cablaggio del rack, il che consente potenzialmente l'uso di switch più grandi e un maggiore utilizzo delle porte. Un approccio alternativo consiste nell'installare gli switch di rete nel rack e utilizzare il livello dello switch stesso come sistema di patch, ma la funzione di patch è limitata. In termini di cablaggio, il pannello patch non è altro che uno strumento essenziale di gestione dei cavi per collegarli tra loro. Il pannello patch a 24 porte è l'opzione più comunemente utilizzata sul rack. È una combinazione perfetta tra il pannello patch e la barra di gestione dei cavi per ridurre la tensione dei cavi nel rack. Per i sistemi di cablaggio ad alta densità, si considerano anche altri strumenti di gestione dei cavi, tra cui i gestori di cavi orizzontali e verticali, le fascette e le etichette per cavi.

Raffreddamento

Con l'aumento della densità di apparecchiature nel rack, il raffreddamento diventa un fattore importante. Le concentrazioni di calore possono portare a un aumento del consumo energetico e a una maggiore frequenza di guasti alle apparecchiature. Inoltre, un cablaggio non gestito potrebbe bloccare il flusso d'aria e impedire un'efficiente distribuzione dell'aria fredda. In questo senso, l'uso di gestori di cavi orizzontali e verticali per organizzare i cavi patch e i cavi di alimentazione è molto utile per l'efficienza del raffreddamento.

Quali accessori per rack sono necessari per organizzare il rack del server?

Pannello patch

I pannelli patch forniscono connessioni di cavi ad alta densità e a ingombro ridotto. L'uso dei pannelli patch come parte di un sistema di cablaggio strutturato riduce i costi di manutenzione e gli errori di installazione e configurazione. Il pannello patch in fibra e il pannello patch in rame sono utilizzati rispettivamente per il collegamento di cavi in fibra e in rame.

Patch Panel

Gestore di cavi orizzontale

I gestori di cavi orizzontali consentono un instradamento ordinato e corretto dei cavi patch dalle apparecchiature nei rack e proteggono i cavi da eventuali danni. Se si utilizzano pannelli patch piatti o switch di rete che collegano i cavi dall'alto o dal basso, i gestori di cavi orizzontali completano il percorso di supporto per i cavi patch tra la sezione di cablaggio e l'esatta porta di connessione sul pannello patch o sullo switch. In alternativa, la gestione orizzontale dei cavi può essere utilizzata per creare percorsi da rack a rack per i cavi patch.

Gestore di cavi verticale

I gestori di cavi verticali utilizzano lo spazio aggiuntivo per gestire l'allentamento dei cavi patch e assicurarsi che possano instradare facilmente i cavi di diametro maggiore previsti dal piano. Per gli ambienti statici, si può considerare l'installazione di un altro gestore di cavi verticale dietro i rack, che non blocca l'accesso ai componenti nello spazio tra i rack.

Custodia in fibra

L'armadio in fibra permette ai manager di essere più efficienti con lo spazio del rack, offrendo una densità superiore, l'accesso alle porte e la gestione dei cavi in un involucro solido ed elegante. Può essere montato con pannelli adattatori in fibra e cassette in fibra, in modo che il sistema modulare soddisfi la richiesta di spostamenti, aggiunte e modifiche rapide, offrendo contemporaneamente la possibilità di aggiornamenti futuri. L'involucro in fibra con montaggio a rack è il tipo comunemente usato nei data center, in quanto fornisce un punto di terminazione comodo e robusto per i cavi jumper in fibra. Per ulteriori informazioni, consultare la Guida ai tipi di armadi rack FS 1U e alla selezione.

Fascetta & Etichetta per cavi

Anche le fascette e le etichette per cavi sono accessori importanti per la gestione dei cavi del rack, ma molti sembrano ignorare questo compito. Le fascette con codici colore diversi e le etichette per cavi possono aiutare a gestire rapidamente il cablaggio e a semplificare la risoluzione dei problemi. Nelle applicazioni su rack, le fascette in velcro sono più popolari delle fascette a strappo, perché possono ridurre i danni ai cavi e hanno la capacità di essere riutilizzate più volte.

D&R

1. Ogni dispositivo (ad es. server, switch, router) deve essere rivolto verso una direzione del rack? O devo condividere la stessa U su entrambi i lati?

Sì. È necessario che tutto sia rivolto nella stessa direzione, in modo da consentire alle apparecchiature di raffreddarsi più efficacemente, poiché non bloccano lo scarico caldo di altri dispositivi.

2. La pratica migliore è quella di far passare tutto ciò che arriva nella sala server in un pannello patch e poi avere cavi patch corti dal pannello patch agli switch?

Sì. In genere è la pratica migliore. Tutto ciò che proviene dall'esterno della sala server dovrebbe essere patchato prima di passare allo switch. In questo modo la risoluzione dei problemi e la manutenzione sono più semplici man mano che l'infrastruttura cresce.

3. Per i piccoli dispositivi (ad es. modem via cavo e router) forniti dall'ISP (banda larga di backup), qual è il modo migliore per tenerli organizzati in un rack? Dovrei usare uno scaffale?

Una mensola renderebbe tutto più facile e più bello.

4. Devo lasciare uno spazio tra i dispositivi nel rack per il raffreddamento? Oppure è possibile posizionare i dispositivi in modo contiguo? Non sono sicuro che ciò possa causare il surriscaldamento dei server.

La maggior parte dei dispositivi a rack è progettata per aspirare dalla parte anteriore e scaricare dalla parte posteriore, quindi non c'è da preoccuparsi che il posizionamento contiguo possa causare un surriscaldamento. Non ci sono problemi a metterli uno accanto all'altro.

Articolo correlato:

I 9 migliori accessori per la gestione dei cavi per avere i cavi sotto controllo

Come applicare la gestione dei cavi 1U nel rack del server?

49

Potresti essere interessato a