Italia

Standard dei Cavi di Rete per il Cablaggio Generico: TIA 568 vs ISO 11801 vs EN 50173

Updated on set 13, 2022
6.7k

Vi sono in generale tre importanti standard utilizzati principalmente nel sistema di cablaggio generico (GCS). TIA 568, ISO 11801 e EN 50173. Cosa sono? Quali sono le loro differenze? Come scegliere il giusto standard per valutare la qualità di uncavo patch Ethernet? In quali applicazioni sono utilizzati rispettivamente? Questo post fornisce alcune risposte a queste domande.

Network Cable Standards for Generic Cabling
 

Cosa è TIA 568?

Per cominciare è necessario conoscere gli "standard TIA" prima di iniziare con una delle sue branche, ossia TIA 568, direttamente. TIA, sigla per Telecommunications Industry Association, è accreditata dall'American National Standards Institute (ANSI) per sviluppare standard di settore volontari e basati sul consenso per un'ampia varietà di prodotti di tecnologie di informazione e comunicazione (ICT, Information and Communication Technologies). Per questo motivo è anche chiamata TIA ANSI, ANSI/TIA o TIA/ANSI. È anche detta a volte TIA/EIA (Electronic Industries Association, che ha cessato le proprie attività l'11 Febbraio 2011). È la principale e la più autorevole associazione tra tutti i standard.

ANSI/TIA 568 è un set di standard per le telecomunicazioni di TIA. Definisce gli standard di sistema del cablaggio strutturato tra edifici in ambienti campus e in edifici commerciali. La versione attuale definisce numerose categorie di frequenza link e cablaggio di interconnessioni in rame a doppino ritorto come Categoria 5e (100 MHz), Categoria 6 (250 MHz), Categoria 6a (500 MHz) e Categoria 8 (2,000 MHz). L'impedenza di questo standard è normalmente 150 Ω.

In quanto uno dei principali standard TIA 568, ANSI/TIA-568-C.2 si concentra su alcuni componenti di sistemi cavo a doppino ritorto equilibrati. Copre specificatamente cavi e componenti di Categoria 3, Categoria 5e, Categoria 6 e Categoria 6a. I requisiti meccanici di ANSI/TIA-568-C.2 definiscono le caratteristiche e le specifiche delle prestazioni meccaniche che il cavo deve soddisfare. Definiscono inoltre che le prestazioni possono essere raggiunte solo con l'uso di componenti conformi. Ogni categoria di cavo deve consistere di quattro coppini ritorti con conduttori solidi o a trefoli di dimensioni tra 22AWG e 24AWG con isolamento in termoplastica e una giacca complessiva in termoplastica di un diametro inferiore o uguale a 9.0 mm.

Un altro importante standard, ANSI/TIA-568.2-D (pubblicato nel Settembre 2018), lo standard più recente per cavi in rame, specifica i requisiti meccanici e di trasmissione per i cavi in rame a coppino ritorto equilibrati e i componenti di Categoria 3, Categoria 5e, Categoria 6, Categoria 6a, e Categoria 8. È anche lo standard per i cavi patch 28 AWG.

24AWG Cat6 vs 28AWG Cat6

Cosa è ISO 11801?

ISO 11801, o ISO/IEC 11801, è lo standard internazionale per il cablaggio generico delle strutture cliente. Specifica i sistemi di cablaggio telecomunicativi generici (cablaggio strutturato) che sono adatti per applicazioni come telefonia analogica e ISDN, vari standard di comunicazione dati, sistemi di controllo degli edifici, etc. Copre sia i cavi in rame equilibrati e in fibra ottica.

ISO 11801 è stato progettato per l'utilizzo all'interno di strutture commerciali come edifici singoli o multipli in un campus, ovvero lo stesso di ANSI/TIA 568. La giacca del cavo normalmente utilizza materiale PVC.

Lo standard ISO 11801 definisce diverse classi link/canale e categorie di cablaggio di interconnessioni di cavi in rame a doppino ritorto nel seguente modo:

ISO 11801 standard.

L'impedenza di link di questo standard è 100 Ω. Inoltre, non vi sono attrezzature che hanno connettori supportanti il canale Classe F (Categoria 7) e il canale Classe FA (Categoria 7a). Categoria 7 e Categoria 7a non sono riconosciute da TIA/EIA.

Cosa è EN 50173?

La EN 50173, o CELENECEN 50173, è uno standard europeo per i sistemi di cablaggio generici. Basata sulle norme TIA e ISO 11801, la EN 50173 prevede altri requisiti aggiuntivi per cavi di rete. In generale, questo standard è coerente con lo standard ISO/IEC 11801, ma normalmente utilizza cavi LSZH.

La serie standard di EN 50173 è divisa in cinque aree (da EN 50173-1 a EN 50173-5) per diverse applicazioni. Queste applicazioni sono rappresentate da requisiti generali, edifici per uffici, edifici per uso industriale, unità residenziali private e centri di computazione rispettivamente.

Vi è anche una differenza nei componenti individuali come tecnologie di cavi e di connessione (la frequenza di link ad esempio) e anche nella classe di installazione di questi componenti, come per ISO 11801.

Confronto tra TIA 568, ISO 11801 e EN 50173

Da quanto detto sopra possiamo vedere che TIA 567 è lo standard usato principalmente e il più autorevole per GCS; EN 50173 è il più rigido dei tre giacché aggiunge requisiti addizionali basati su TIA 568 e ISO 11801; essendo internazionale, anche ISO 11801 è ampliamente utilizzato. Questi tre standard hanno quasi gli stessi ambienti di utilizzo come campus o edifici commerciali, mentre differiscono in alcuni piccoli aspetti come illustrato di seguito:

TIA 568 vs ISO 11801 vs EN 50173

È possibile seguire diversi standard a seconda delle situazioni. Per esempio, se si vuole testare la qualità di un cavo Cat7 o di un cavo Cat7a, si può seguire lo standard ISO 11801 o quello EN 50173. Se ci si trova in UK, sarà invece meglio scegliere lo standard EN 50173. Per valutare se il cavo che si desidera segua il giusto standard e abbia passato il test di qualità, è possibile acquistare i cavi Ethernet da venditori che possono presentarti i rapporti dei test di qualità (il test Fluke ad esempio).

Articoli correlati: Come scegliere e acquistare il miglior cavo Ethernet Cavi di rete e di comunicazione che alimentano Internet Vista rapida dei cavi Ethernet Cat5, Cat5e e Cat6

 

36

Potresti essere interessato a