Italia

Panoramica dei Sistemi di Controllo Accessi PoE

Updated on ago 11, 2022
77

I sistemi elettronici di controllo degli accessi (ACS) sono comuni nella nostra vita quotidiana per la sicurezza. Tuttavia, molti di essi sono difficili da gestire e da risolvere quando la rete si interrompe, perché utilizzano la tradizionale rete RS485 (seriale) mostrata nella figura seguente. In questa infrastruttura, la rete RS485 è una rete indipendente distribuita a ciascun controllore del sistema di controllo accessi. L'alimentazione del controllore è tipicamente in corrente continua ed è dotata di una batteria di backup. Per risolvere questi due problemi principali, i produttori hanno sviluppato sistemi di controllo accessi basati su PoE che si integrano nell'infrastruttura IP esistente della struttura. Di seguito sono elencati l'introduzione, i vantaggi e gli svantaggi dei sistemi di controllo accessi PoE.

 

Figure 1: Traditional Access Control System

Figura 1: Sistema di controllo accessi tradizionale

 

 

Panoramica del sistema di controllo accessi PoE

In un sistema di controllo accessi PoE, i pannelli di controllo accessi a porta singola possono essere posizionati sopra ogni porta come controller di bordo. Questi controllori prendono tutte le decisioni relative al controllo degli accessi, proprio come i loro predecessori analogici. Questi pannelli di controllo degli accessi a porta singola sono alimentati da un iniettore di potenza PoE midspan o da un Switch PoE per fornire energia affidabile.

 

Figure 2: PoE Access Control System Connectivity

Figura 2: Connettività del sistema di controllo accessi PoE

 

Il sistema di controllo accessi PoE può comunicare con i punti chiave installati nella rete di controllo accessi, come serrature elettriche, lettori biometrici, dispositivi di richiesta di uscita, ecc. Ecco uno schema generale dell'infrastruttura di controllo accessi della rete PoE:

 

Figure 3: Overview Diagram of the PoE Access Control System

Figura 3: Schema generale del sistema di controllo accessi PoE

 

 

Vantaggi e limiti del sistema di controllo accessi PoE

Rispetto a un ACS tradizionale, un sistema di controllo accessi PoE presenta tre vantaggi principali, elencati di seguito:

 

  • Risparmio di costi: Questa infrastruttura sfrutta il sistema di rete IT esistente ed elimina anche la necessità di una fonte di alimentazione locale, contribuendo a ridurre i costi.

  • Installazione flessibile: I cavi PoE trasmettono insieme alimentazione e dati a ciascun dispositivo collegato alla rete locale (LAN). Normalmente, per ottenere prestazioni ottimali, un dispositivo deve essere vicino a una presa di corrente CA. Il PoE amplia la flessibilità di posizionamento dei dispositivi, consentendo di installarli facilmente in una rete senza la preoccupazione della loro vicinanza alle prese di corrente. Inoltre, con un sistema di controllo accessi PoE, non è necessario dedicare tempo all'installazione di prese di corrente, poiché uno switch PoE può fornire l'alimentazione ai dispositivi, risparmiando tempo e risorse.

  • Gestione facile e sicura: Il sistema Power over Ethernet utilizza una fonte di alimentazione centralizzata, consentendo ai dispositivi alimentati in remoto di collegarsi e scollegarsi facilmente durante le riconfigurazioni e le interruzioni del servizio. Inoltre, la tecnologia PoE aiuta a proteggere l'intero investimento di rete, poiché dispone di un'estensione del protocollo Ethernet 802.3 ed è supportata da varie velocità di trasmissione dei dati che raggiungono i 10 Gbps. Il sistema di controllo accessi PoE amplia le iniziative di sicurezza di un edificio supportando i dispositivi TVCC per una migliore sorveglianza. I segnali digitali consentono alle telecamere di monitorare chi accede ai locali.

Sebbene i vantaggi di un sistema ACS PoE siano numerosi, vi è anche una limitazione. L'unico inconveniente dei sistemi PoE è la limitata trasmissione di energia alle apparecchiature collegate. Switch PoE o Iniettori PoE non solo alimentano i controllori, ma forniscono anche l'alimentazione in uscita ai dispositivi ausiliari, come lettori di schede, apriporta a prova di guasto e così via, collegati ai controllori. Normalmente, per la maggior parte dei controllori PoE esistono due limiti di tensione. Uno è la potenza di uscita del blocco, l'altro è la potenza totale di uscita. Nella maggior parte dei casi, la potenza totale in uscita per tutti i componenti ausiliari, compresa quella della serratura, è di circa 600 mA. Ciò richiede che ogni componente collegato a un controller PoE sia sottoposto a un controllo preliminare per determinare l'assorbimento di amperaggio, in modo che l'amperaggio totale di tutti i componenti sia inferiore ai limiti di uscita totali del controller. Nonostante questa limitazione, un sistema di controllo accessi PoE può comunque soddisfare la maggior parte delle esigenze applicative.

0

Potresti essere interessato a