Italia

Guida completa agli switch PoE

Aggiornato il 22 Mag 2023 by
29.3k

Gli switch PoE (Power over Ethernet) sono diventati una soluzione popolare per le aziende che desiderano fornire alimentazione e dati ai dispositivi tramite un'unica connessione. In questa guida completa esploreremo i vantaggi e i diversi tipi di switch PoE, le caratteristiche da considerare, l'installazione e la configurazione. Alla fine di questa guida, avrete una migliore comprensione degli switch PoE ethernet e di come scegliere quello giusto per le vostre esigenze.

Cosa è uno switch PoE?

Uno switch PoE è un dispositivo che combina le funzionalità di uno switch e di una fonte di alimentazione. È dotato di più porte Ethernet che possono essere utilizzate per collegare altri dispositivi, come telefoni VoIP, punti di accesso wireless e telecamere IP. Lo switch è responsabile dell'alimentazione dei dispositivi collegati, eliminando la necessità di cavi di alimentazione separati. Gli switch di rete PoE sono spesso utilizzati nelle implementazioni di rete in cui le prese di corrente sono scarse o quando i dispositivi sono situati in luoghi difficili da raggiungere.

La tecnologia alla base degli switch PoE è nota come power over ethernet, che consente la trasmissione di dati e di energia elettrica attraverso i cavi Ethernet. Utilizza una combinazione di una sorgente di alimentazione e di iniettori di alimentazione per inviare energia ai dispositivi collegati. Gli iniettori di alimentazione fungono da ponte tra la sorgente di alimentazione e i dispositivi collegati e sono responsabili della trasmissione di dati e alimentazione.

 

     " Controlla anche- PoE switch

 

PoE Switch

Diversi tipi di switch PoE

Quando si sceglie uno switch PoE, è importante comprendere i diversi tipi di switch di rete PoE disponibili. Esistono tre tipi principali di switch di rete PoE.

  • Uno switch PoE unmanaged è facile da usare e da configurare. È ideale per le applicazioni che non richiedono complesse configurazioni di rete.

  • Gli switch managed PoE sono più complicati e prevedono numerose procedure di configurazione. È ideale per le applicazioni che richiedono un maggiore controllo sulla rete, come VLAN, QoS, port mirroring e sicurezza delle porte.

  • Uno switch PoE smart è uno switch molto avanzato che offre molteplici funzioni. È ideale per le applicazioni che richiedono una configurazione e un monitoraggio dettagliati della rete.

Vantaggi dell'uso degli switch PoE

Considerando il funzionamento degli switch PoE rispetto a quelli non PoE, i vantaggi degli switch PoE sono superiori per quanto riguarda gli aspetti più rilevanti.

Semplicità: Gli switch di rete PoE sono anche facili da installare e configurare. La maggior parte degli switch di rete PoE sono dispositivi plug-and-play, quindi non richiedono cablaggi o configurazioni complicate. Gli switch sono inoltre dotati di funzioni integrate come il mirroring delle porte, le VLAN e il QoS, che possono contribuire a semplificare la gestione della rete.

Efficienza dei costi: Un altro vantaggio degli switch PoE è la loro efficienza energetica. Gli switch di rete PoE possono essere configurati in modo da fornire l'alimentazione necessaria per ogni dispositivo collegato, eliminando la necessità di un alimentatore sovradimensionato. Ciò contribuisce a ridurre i costi energetici e può tradursi in un risparmio a lungo termine.

Flessibilità: I dispositivi alimentati tramite PoE possono essere spostati facilmente in aree prive di prese di corrente. Per questo motivo, i dispositivi possono essere collocati in luoghi difficili da raggiungere o meno vicini a una fonte di alimentazione. Le telecamere di sicurezza ne sono un esempio, poiché le prese di corrente si trovano raramente sopra i soffitti.

Applicazione futura: Il settore dell'Internet of Things (IoT) è in piena espansione. Quando gli switch PoE vengono incorporati nell'infrastruttura di rete, è garantito che questa sarà in grado di ospitare il numero crescente di dispositivi progettati per utilizzare questa tecnologia.

Switch PoE o switch non PoE: Perché è necessario uno switch PoE?

Gli switch non PoE sono costretti a richiedere PSE e cavi di prolunga aggiuntivi; gli switch PoE, invece, offrono una maggiore flessibilità per il cablaggio di rete degli utenti. Consentono di introdurre PD come le telecamere di ricognizione IP in base alla loro destinazione. Inoltre, un mix di switch di rete PoE e innovazione remota potrebbe rendere concepibile il clima libero da collegamenti.

PoE Switch vs. Non-PoE Switch

Gli switch non PoE possono solo inviare dati ai dispositivi di rete e devono fornire alimentazione agli utenti finali tramite Ethernet. Non hanno funzioni PoE. Gli utenti devono installare un'apparecchiatura di alimentazione midspan (PSE), come un iniettore PoE tra lo switch e il PD, per poter ricevere PoE.

Questo iniettore o un altro PSE midspan può aggiungere energia e contemporaneamente trasmettere dati e alimentazione al PD dal cavo collegato allo switch non-PoE. In questo scenario, l'iniettore o un altro PSE midspan richiede anche un cavo per l'alimentazione.

Uno switch PoE gigabit è molto più semplice da installare. Per uno switch PoE sono necessari solo un cavo di alimentazione dello switch e un cavo di rete collegato al PD. Quindi il PD può essere collegato direttamente alla porta dello switch PoE Gigabit, che può trasmettere dati e fornire alimentazione.

 

     Si veda anche Cosa è un iniettore PoE e come si usa?

 

Scelta dello switch PoE più adatto alle vostre esigenze

Quando si sceglie uno switch PoE, è importante considerare i requisiti dell'applicazione, le caratteristiche e i limiti dello switch di rete PoE. Naturalmente, anche i requisiti di alimentazione dei dispositivi collegati sono importanti. Alcuni switch di rete PoE sono progettati per alimentare dispositivi che richiedono fino a 30 watt e alcuni sono addirittura progettati per alimentare dispositivi che richiedono fino a 60 watt.

Caratteristiche degli switch PoE da considerare

Oltre al tipo di switch e ai requisiti di alimentazione, la scelta di uno switch PoE deve tenere conto di una serie di caratteristiche. Queste caratteristiche includono la velocità delle porte, il numero di porte, i tipi di porte, il budget PoE, il risparmio energetico e la sicurezza delle porte.

La velocità della porta è la velocità massima che una porta può raggiungere. È importante scegliere uno switch con una velocità di porta in grado di supportare i dispositivi collegati. Il numero di porte è il numero di porte disponibili sullo switch. È importante scegliere uno switch con un numero di porte sufficiente per ospitare tutti i dispositivi collegati.

Il tipo di porta si riferisce ai tipi di porta disponibili sullo switch. I tipi di porta più comuni sono RJ45, SFP e SFP+. È importante scegliere uno switch con il tipo di porta adatto ai dispositivi collegati.

Il budget PoE è la quantità massima di energia che può essere assegnata ai dispositivi collegati. È importante scegliere uno switch con un budget PoE in grado di ospitare tutti i dispositivi collegati.

La funzione di risparmio energetico è progettata per risparmiare energia spegnendo automaticamente le porte non utilizzate. Ciò può contribuire a ridurre i costi energetici. La funzione di sicurezza delle porte è progettata per proteggere i dispositivi collegati da accessi non autorizzati.

Limitazioni degli switch PoE

Tuttavia, la variazione di PoE presenta alcune limitazioni di cui è bene essere consapevoli:

  • Restrizioni sulla distanza: In genere, gli switch PoE possono trasmettere su Ethernet fino a una distanza massima di 100 metri. La limitazione della distanza di 100 metri rappresenta una sfida per i grandi campus, i ristoranti e le aziende che implementano il PoE. Tuttavia, esistono dispositivi come gli estensori di alimentazione e i cavi in fibra alimentati che possono essere utilizzati per estendere la portata del PoE.

  • Potenza: Se si richiede una potenza elevata sulle reti Poe, è necessario assicurarsi che la capacità di alimentazione degli switch PoE soddisfi le proprie esigenze a causa dei limiti di potenza imposti dagli standard PoE e dal wattaggio.

 

     Si veda anche Cavi in fibra alimentati: Soluzione per estendere il POE

 

Domande frequenti sullo switch PoE

Q: Gli switch PoE richiedono cavi speciali?

A: No.I cavi Ethernet da utilizzare per gli switch di rete PoE dipendono principalmente dalla velocità di trasmissione dei dati della porta PoE; ad esempio, i cavi Cat3 o migliori possono essere utilizzati per 10/100M; i cavi Cat5/Cat5e/Cat6 sono necessari per 1000M. In futuro, potrebbero essere necessari cavi Cat6a o superiori per l'installazione di dispositivi PoE 2,5G/5G/10G.

 

     Si veda anche Cavi Ethernet

 

Q: Switch PoE attivi o passivi: Dovrei scegliere uno switch PoE attivo o passivo?

A: Lo switch di rete PoE attivo è conforme allo standard PoE. Al contrario, lo switch di rete PoE passivo non aderisce ad alcuno standard IEEE. Le differenze tra gli switch PoE attivi e passivi sono molteplici, come ad esempio l'aspetto della piedinatura dell'alimentazione PoE e il supporto o meno della rete Ethernet.

 

     Si veda anche Switch PoE attivo o passivo: Quale scegliere?

 

Q: Lo switch PoE può essere utilizzato con un computer o altri dispositivi non PoE? E uno switch PoE può danneggiare i dispositivi che non utilizzano PoE?

A: La risposta dipende dal tipo di switch di rete PoE di cui si dispone. Utilizzare uno switch PoE attivo.

 

     Si veda anche Lo switch PoE può essere utilizzato con switch/dispositivi non PoE?

 

Q: È possibile collegare due switch PoE?

A: È possibile, sì. Il PSE alimenta il PD solo quando stabilisce che il dispositivo è in grado di gestirlo. Come PSE, i due switch PoE saranno utilizzati solo per la comunicazione dei dati.

Q: Switch PoE+ vs PoE: Come si differenziano?

A: La potenza elettrica che ogni switch PoE può trasportare o fornire al PD PoE collegato è la principale distinzione tra i due. Per la maggior parte dei PSE PoE, il consumo di energia su cablaggio Cat5 è di 15,4 watt, mentre per i PSE PoE+ è di 30 watt.

 

     Si veda anche Switch PoE, PoE+ o PoE++: Come scegliere?

 

Q: Qual è la distanza massima di trasmissione PoE? Come estendere la distanza di trasmissione PoE?

A: Sia che si utilizzi l'IEEE 802.3af (PoE) o l'802.3at (PoE+), la trasmissione di dati e potenza è limitata a una distanza di 100 metri sui cavi Ethernet in PoE standard. I convertitori multimediali e gli estensori PoE, ad esempio, possono estendere la portata fino a 300 metri se si desidera aumentare la distanza massima.

Conclusioni

Gli switch PoE sono una soluzione efficace per le aziende che desiderano fornire alimentazione e dati con un'unica connessione. Possono semplificare l'installazione, ridurre l'ingombro e migliorare l'efficienza energetica. Quando si sceglie uno switch di rete PoE, è importante considerare i requisiti dell'applicazione, i requisiti di alimentazione dei dispositivi collegati e le caratteristiche dello switch. È inoltre importante considerare i costi e i risparmi a lungo termine derivanti dall'utilizzo di uno switch di rete PoE.

Se siete alla ricerca di uno switch PoE affidabile ed economico, date uno sguardo all'offerta FS.com.

Potresti essere interessato a

Conoscenza
See profile for Sheldon.
Sheldon
Cosa è la porta SFP di uno switch Gigabit?
22 Mag 2023
80.4k
Conoscenza
Conoscenza
See profile for Migelle.
Migelle
Switch PoE, PoE+ e PoE++: Come scegliere?
16 Mar 2023
36.3k
Conoscenza
See profile for Sheldon.
Sheldon
LACP e PAGP: Qual è la differenza?
08 Mar 2023
24.7k
Conoscenza
Conoscenza
See profile for Moris.
Moris
DHCP o IP Statico: Qual è il migliore?
08 Mag 2023
53.2k
Conoscenza
See profile for Migelle.
Migelle
Switch Attivo vs Passivo: Quale Scegliere?
07 Dic 2020
19.6k
Conoscenza
See profile for Sheldon.
Sheldon
RIP vs OSPF: Qual è la differenza?
15 Nov 2022
27.8k
Conoscenza
See profile for Vincent.
Vincent
Capire il moduli BiDi
08 Mar 2021
19.8k
Conoscenza
Conoscenza
See profile for Vincent.
Vincent
XFP vs SFP+: Quali sono le differenze?
10 Gen 2023
14.7k