Italia

Cos'è un server cloud e come funziona?

Updated on lug 25, 2022
12

FS Rack Servers

Il termine "cloud" è spesso usato in modo anonimo con Internet, ma le due cose non sono la stessa. Di seguito viene presentata una discussione approfondita sul server cloud, sui suoi vantaggi e sulle sue sfide e su come si differenzia da un server tradizionale.

 

Che cos'è un server cloud?

Un server cloud, talvolta noto come server virtuale o un server privato, è un server di calcolo virtuale ospitato su Internet a cui gli utenti possono accedere in remoto attraverso la rete. Come un server fisico tradizionale in un data center, un server cloud fornisce funzioni di calcolo e di archiviazione che supportano gli stessi sistemi operativi e le stesse applicazioni e mantiene caratteristiche di performance simili.

La virtualizzazione dei server ha rapidamente conquistato il panorama tecnologico odierno, dando origine alla crescente popolarità del cloud computing. I server cloud sono diventati parte integrante della tecnologia cloud e alimentano tutti i tipi di modelli di fornitura del cloud computing, tra cui software as a service (SaaS), platform as a service (PaaS) e infrastructure as a service (IaaS).

cloud server

 

Quali sono i principi di funzionamento e le caratteristiche dei server cloud?

I server cloud sfruttano il principio della virtualizzazione e si comportano come computer con i loro sistemi operativi. Un host fisico alloca le risorse, ma ogni server agisce in modo indipendente.

I serversono distribuiti attraverso un software di gestione chiamato hypervisor. A volte il termine "hypervisor" si riferisce alla piattaforma host. Un hypervisor è responsabile dell'astrazione delle risorse combinate dei server e del loro raggruppamento per creare server virtuali. Queste risorse virtuali automatizzate vengono poi distribuite nel cloud per diverse organizzazioni.

Questa tecnologia cloud è un esempio di infrastruttura come servizio (IaaS). In genere, un fornitore terzo gestisce l'hardware per le organizzazioni che utilizzano IaaS. Inoltre, fornisce risorse su richiesta tramite un cloud pubblico. Gli utenti hanno il lusso di utilizzare un server cloud condiviso per i carichi di lavoro stagionali e di aumentare o diminuire le risorse in base alle esigenze.

A volte un'azienda cliente richiede un server dedicato per casi d'uso specifici e requisiti di archiviazione. In questo caso, il cloud provider può facilmente configurare un server cloud in un server dedicato in configurazione bare-metal.

 

Quali sono i pro e i contro dei server cloud?

Spetta a un'organizzazione scegliere la configurazione del server cloud che meglio si adatta ai requisiti del carico di lavoro e alle esigenze specifiche delle applicazioni. In ogni caso, optando per un server cloud, l'organizzazione può ottenere i seguenti vantaggi:

Installazione semplice

Il provider cloud di terza parte può facilmente configurare l'ambiente cloud in pochi minuti. Non dovrete preoccuparvi di nessuna parte del processo, a partire dall'installazione fino alla manutenzione e alle attività necessarie che tipicamente accompagnano un server fisico.

Latenza ridotta

I cloud pubblici non solo globalizzano i carichi di lavoro, ma lo fanno in modo più efficiente. Sebbene i tradizionali data center centralizzati consentano l'accesso dell'amministratore ai carichi di lavoro a livello globale, spesso si verifica il problema della latenza di rete e di altre interruzioni che riducono drasticamente le prestazioni delle organizzazioni. Un server cloud può duplicare le istanze del carico di lavoro dell'organizzazione in varie regioni del mondo, garantendo un accesso globale più veloce e affidabile.

Costi ridotti

A differenza di un server fisico centralizzato, il modello di prezzo pay-as-you-go dei fornitori di server cloud di terze parti rende il cloud un'alternativa più conveniente per il calcolo e l'archiviazione dei dati. Questo perché si paga solo per i carichi di lavoro attivi, risparmiando i costi per le funzioni che vengono eseguite di rado o che hanno smesso del tutto di funzionare. A volte, tuttavia, i costi a lungo termine o a tempo pieno delle funzionalità di un server cloud possono superare quelli del possesso di un server fisico. È necessario esaminare una ripartizione completa dei costi del cloud computing per evitare spese nascoste.

Flessibilità e scalabilità

A differenza di un server fisico, è possibile utilizzare un server cloud per gestire carichi di lavoro temporanei o stagionali. È inoltre possibile utilizzare il cloud per gestire carichi di lavoro che devono essere scalati verso l'alto o verso il basso a seconda della domanda.

cloud server

Cons

Se da un lato il cloud computing offre enormi vantaggi, dall'altro le organizzazioni devono tenere conto di alcune sfide particolari.

Regolamentazione e governance

A volte gli standard normativi e la governance aziendale negano alle organizzazioni l'accesso ai server cloud in alcune parti del mondo. Le ragioni di tali restrizioni possono essere molteplici.

Le organizzazioni della difesa applicano spesso controlli severi quando si tratta di sicurezza dei dati. Allo stesso modo, le piattaforme di social media sono soggette a un maggiore controllo, a condizione che alcuni tipi di dati degli utenti siano conservati in sede.

Queste organizzazioni critiche devono attenersi ai controlli normativi, in caso contrario possono incorrere in pesanti sanzioni. La conformità è più facile da raggiungere se tutti i dati sono conservati all'interno dell'azienda.

Se si opta per i server cloud, le aziende devono assicurarsi che i loro fornitori di servizi soddisfino tutti gli standard di sicurezza dei dati imposti dalla legge.

Il problema del vicino rumoroso

L'amministratore non mantiene il controllo diretto sulla posizione fisica dei server cloud. Questo perché i server cloud pubblici sono ambienti multi-tenant ed è possibile che una macchina virtuale sia influenzata dai carichi di lavoro eccessivi e dalle richieste di rete che gli altri server cloud devono affrontare. Nel vocabolario del cloud, questo è il cosiddetto problema del "vicino rumoroso". Un modo per contrastare questo tipo di problema è l'utilizzo di un server dedicato da parte dell'amministratore.

Interruzioni di rete

Non è raro che i server cloud subiscano un'interruzione del servizio senza precedenti. Interruzioni di questo tipo possono derivare da un guasto all'ambiente o alla rete del provider. Per questo motivo, sarebbe meglio tenere i sistemi mission-critical fuori dal cloud pubblico e preferibilmente all'interno di un data center locale. Ricordate che tali interruzioni non solo sono al di fuori del controllo dell'amministratore, ma quest'ultimo non ha nemmeno voce in capitolo sull'infrastruttura cloud del provider.

cloud server

 

Differenza tra server cloud e convenzionali

Ecco alcune differenze tra i server cloud e quelli tradizionali on-premises:

  • I server convenzionali offrono un maggiore controllo sulle funzionalità hardware rispetto ai server cloud, spesso gestiti da fornitori di servizi di terze parti.

  • I costi di installazione e aggiornamento dell'hardware sono a carico dell'organizzazione nel caso dei server tradizionali, mentre possono essere completamente o parzialmente esternalizzati nel caso dei server cloud.

  • I server cloud si affidano ai cloud provider per i loro requisiti di cybersecurity, mentre i server tradizionali richiedono un team di cybersecurity interno per installare firewall e altri hardware/software per la cybersecurity. Per molte aziende, mantenere un team di sicurezza informatica completamente formato non è finanziariamente fattibile.

  • I problemi di connettività possono essere risolti molto più facilmente quando si tratta di server tradizionali. Al contrario, i server cloud sono collocati su Internet, il che può creare complessi problemi di rete IP.

  • Nel caso dei server cloud, il metodo di pagamento è basato sull'abbonamento o sull'utilizzo, mentre i server tradizionali sono spesso basati su modelli di abbonamento perpetui o basati su licenze.

  • Per quanto riguarda la contabilità finanziaria, le spese per i server cloud sono più che altro costi operativi (OPEX), mentre nel caso dei server tradizionali, il costo dell'hardware rientra nella voce (CAPEX). Il CapEx è un costo fisso con valori di ammortamento quantificabili, che facilita le previsioni finanziarie a lungo termine.

0

Potresti essere interessato a